Sport | Lo scorso 3 aprile

Il piccolo supporter bianconero, "mascotte del tifo fiorentino”

“Moltissimi si sono emozionati per la foto di questo bambino che sugli spalti del Friuli ha applaudito per onorare il ricordo del nostro Davide”

Il piccolo supporter bianconero, "mascotte del tifo fiorentino”
Il piccolo supporter bianconero, "mascotte del tifo fiorentino” (Renzo Fanti)

UDINE - Oggi vogliamo parlare di calcio. Quello bello. Niente polemiche, niente dita puntate sull’allenatore, sulla società, sui giocatori di un’Udinese che in questa stagione sembra proprio non ingranare la marcia giusta. Oggi, qualche giorno dopo Udinese-Fiorentina, vogliamo mostrarvi una fotografia e raccontarvi una storia fatta di buoni sentimenti e di emozioni. Le stesse emozioni che hanno intriso gli spalti dello stadio Friuli lo scorso 3 aprile. 

IL POST DI VIOLANEWS.IT - Perché, come aveva già anticipato l’allenatore bianconero, Massimo Oddo: «Quella di martedì sarà una gara particolare, per la Fiorentina sarà dura mentalmente. Tragedie così non si possono dimenticare». La gara, infatti, era stata rinviata dopo la tragedia che proprio a Udine colpì la Fiorentina con la morte improvvisa del suo giovane capitano, Davide Astori, all’inizio di marzo. «Moltissimi tifosi si sono emozionati ieri sera (il 3 aprile, ndr) per la foto di questo bambino di Udine che, sugli spalti della Dacia Arena ha, tutto assorto, applaudito per onorare il ricordo del nostro Davide».
Inizia così il post scritto dal signor Renzo Fanti sulla pagina Facebook di Violanews.com, il sito con il numero maggiore di notizie relative alla Fiorentina. Fanti, come lui stesso spiega, è creatore del gruppo nato proprio sul noto social network e dedicato al capitano della Fiorentina. «Il mio Gruppo ‘L’Unico 13’ - si legge ancora - si è fatto promotore dell'iniziativa di premiare questo piccolo tifoso mettendosi in contatto con alcuni siti di supporters friulani per tentare di rintracciarlo. Vorremo regalargli una maglia di Astori e magari invitarlo a Firenze per la prossima partita Fiorentina-Udinese»

UNA STORIA A LIETO FINE - Durante la partita si è ricordata la memoria di Davide Astori, nella partita che si sarebbe dovuta giocare quel tragico 4 marzo. Il 13 era il numero della sulla maglia, e proprio al minuto 13 del primo tempo sui mega schermi della Dacia Arena è comparsa la sua foto, un ricordo e un segnale per invitare tutto il pubblico presente allo stadio a dedicargli un lungo e sentito applauso. Fra i tifosi anche colui che «sta diventando la mascotte del tifo fiorentino».
Fanti ha contattato non solo i canali viola ma anche quelli bianconeri e così, lo scorso 4 aprile ‘Canale Udinese’ ha pubblicato l’immagine di questo piccolo supporter, commentando: «Le cose belle di ieri». Il signor Renzo proprio su quel post ha chiesto se qualcuno conoscesse bimbo: «Wanted! I tifosi viola emozionati da questo bambino lo cercano per ringraziarlo e mandargli una maglia dell’Unico 13! qualcuno lo conosce?». Fra i commenti anche quello del papà di Antonio, che ha spiegato come certamente suo figlio sarebbe stato felice di ricevere la maglia viola. Un lieto fine e una bella storia di sport e di calcio, e un bimbo che ci fa ben sperare che il tifo e i tifosi siano sempre così, col cuore, prima di ogni altra cosa.