Sport | 28-29 aprile a TARVISIO

14° Campionato del mondo di Karate per Clubs: attesi anche 600 bambini

Si tratta del più grande evento Open realizzato in Italia dedicato a questa disciplina sportiva

TARVISIO - A poche settimane dall’evento, i numeri delineano quello che sarà un importante evento per il mondo sportivo e per il sistema-accoglienza del Friuli Venezia Giulia: circa 500 atleti, decine di club da diverse nazioni tra cui, in prima fila, l’Italia seguita da Spagna, Francia, Germania, Portogallo, Slovenia, Croazia, Repubblica Ceca, Ungheria, Austria, Russia, Polonia e Giappone, oltre ad arbitri, direttori di gara, tecnici e accompagnatori e naturalmente tanti appassionati al seguito. «L’obiettivo è portare a Tarvisio non solo sport  ma anche un nuovo turismo che arriva da molte nazioni diverse – ha commentato Andrea Cainero, Presidente dell a Nuova Cisa Asd - Ringrazio l’amministrazione comunale di tarvisio  che per il quarto anno consecutio ospita un evento di arti marziali in città, località strategica di confini, facilmente raggiungibile e con un palazzetto perfetto per questo sport»

UNA GRANDE FESTA DI KARATE - Il mondiale infatti diventerà anche una festa del karate dedicata a oltre 600 bambini e ragazzi che arriveranno con le famiglie a Tarvisio: ci sarà un programma interamente dedicato a loro aperto a tutti e a ingresso gratuito con gare di karate tradizionale. Le premiazioni saranno gestite direttamente dalla delegazione giapponese presente. Sarà presente a Tarvisio anche la squadra giapponese. Come ha commentato Giacomo Spartaco Bertoletti, che dirige da 42 anni la rivista Samurai, punto di riferimento per le arti marziali: «E' un onore avere con noi la formazione nipponica: nessuna manifestazione in italia negli ultimi due anni è riuscita ad ospitarla. Stiamo lavorando per promuovere al meglio Tarvisio affinche chi ci supporta abbia la propria soddisfazione anche dopo la manifestazione in termini di notorietà e flusso turistico».

ECCO CHI HA RESO POSSIBILE L'EVENTO - L’arrivo in Friuli di questo campionato è stato fortemente voluto da Andrea Cainero e Marco Cavalli ma è stato reso possibile grazie al fondamentale sostegno del Comune di  Tarvisio, della Regione Fvg, di PromoturismoFvg, della Camera di Commercio di Udine e della Provincia di Udine, con la preziosa collaborazione di Publication&Promotion, editore della rivista specializzata Samurai, punto di riferimento per questo sport  in Italia che ha sostenuto la 'candidatura' di Tarvisio visto l’esperienza di Nuova Cisa nell’organizzazione di grandi eventi.  Come ha sottolineato il vicesindaco di Tarvisio, Igino Cimenti «questo evento è molto importante in un momento come questo, ovvero la fine della stagione invernale che vede meno affluenza turistica. Grazie al mondiale Tarvisio e il territorio godono di un importante incentivo che riesce a promuovere le attività alberghiere e commerciali ancora aperte»