Cronaca | L'intervento

Migranti, Serracchiani attacca: «La Lega di governo non ne parla pił»

La deputata del Pd lo ha detto riferendosi al bollettino mensile di Frontex, che indica in 1.400 gli arrivi in Italia a marzo e in 6.600 quelli dell'inizio dell'anno, pari a -88% su base mensile e -75% su quella trimestrale

Migranti, Serracchiani attacca: «La Lega di governo non ne parla pił»
Migranti, Serracchiani attacca: «La Lega di governo non ne parla pił» (Serracchiani)

UDINE - «La Lega si prepara a governare e per magia non si parla più di profughi, non sono più l'emergenza nazionale: ringrazino almeno il ministro Minniti che da un anno in qua ha fatto precipitare gli sbarchi sulle coste italiane». Lo ha affermato la deputata del Pd Debora Serracchiani, riferendosi al bollettino mensile di Frontex, che indica in 1.400 gli arrivi in Italia a marzo e in 6.600 quelli dell'inizio dell'anno, pari a -88% su base mensile e -75% su quella trimestrale. Cifre definite 'in picchiata' rispetto agli stessi periodi del 2017.

Per la parlamentare dem «un'intera campagna elettorale è stata montata sul rischio invasione, e in alcune regioni dove presto si vota la destra continua a fare allarmismo. Ma la realtà è che mentre Salvini e i suoi sottopancia pompavano la paura dei cittadini, Minniti ha lavorato senza fare chiasso e producendo i risultati concreti che ora si vedono».

«Ora toccherà a loro assumersi la responsabilità di risolvere i problemi come hanno promesso e noi - ha sottolineato Serracchiani - confronteremo i risultati con le promesse. Vigileremo sui rapporti con i Paesi del Mediterraneo e su come saranno tenuti sotto controllo i flussi. Perché i cittadini vanno ascoltati e rispettati offrendo soluzioni alle loro preoccupazioni, non solo facendo da megafono».