14 dicembre 2018
Aggiornato 00:30

Udine espugna Trieste nel derby di A2

I bianconeri battono i padroni di casa (finora imbattuti tra le mura amiche) per 85 a 79 dopo due tempi supplementari
Udine espugna Trieste nel derby di A2
Udine espugna Trieste nel derby di A2 (Diario)

TRIESTE - La Gsa espugna il PalaTrieste con una vittoria nel derby che sarà difficile da dimenticare. L'Alma era, infatti, imbattuta in casa e, particolare non da poco, capolista del girone. Una vittoria fondamentale in chiave play-off, ma anche per il morale della squadra bianconera reduce da tre sconfitte consecutive. Successo che non fa una grinza, con Udine che è rimasta in vantaggio per gran parte del match, 32' contro i 14' dei padroni di casa e che ha avuto la migliore coppia di americani in campo: al solito Dykes, che aveva cominciato con 0/5 al tiro, ma ha terminato con 27 punti, si è associato un positivo Caupain, all'esordio in maglia bianconera: solido, lucido fino alla fine ed una doppia-doppa 16 punti e 10 rimbalzi. Dall'altra parte ad un Bowers che ha mandato spesso e volentieri 'a lezione' i lunghi friulani (26 punti e 10 rimbalzi) non ha risposto a tono Green (10 punti e 10 rimbalzi), ben marcato da Dykes e Raspino.

LA CRONACA DEI TEMPI REGOLAMENTARI - Trieste inizia il match con l'acceleratore pigiato, mentre Udine, con un Dykes impreciso, fatica parecchio: Bowers infila tre tiri da tre punti (13-4), ma poi si fa male dopo un'azione in attacco e deve essere sostituito da Cittadini. Udine, con Caupain al posto di Nobile, inverte l'inerzia dell'incontro. Il nuovo americano bianconero si presenta subito con una bomba e due tiri liberi e Udine torna subito sotto con una parziale di 7-0 che riavvicina la squadra di Lardo alla prima pausa (15-11). La seconda frazione si apre con Udine che continua a mietere punti con una certa facilità e si porta in vantaggio con una tripla di Bushati (15-18). Dopo 5 errori consecutivi, si sblocca anche Dykes tra  i bianconeri (24-28), ma per Trieste torna in campo il suo uomo migliore, Bowers, medicato dopo un taglio alla fronte. Quattro liberi di Mussini e Green valgono il -2 per i padroni di casa (32-34) prima che le due squadre vadano negli spogliatoi. Dopo una terza frazione interlocutoria, in cui le due squadre faticano non poco a segnare ed in cui Caupain, cui non viene data alcuna pausa, pare piuttosto appannato in regia, l'ultimo quarto vede la Gsa raggiungere il massimo vantaggio (48-59) con alcune buone iniziative di Bushati  (tripla) e Caupain (2/3 ai tiri liberi). Mancano 4' minuti al termine e quasi pare di sentire la voce di Dan Peterson gridare: «Mamma, butta la basta!». Invece no, Trieste non è affatto morta. Cavaliero (due triple) e Mussini (tripla più canestro in contropiede) permettono all'Alma di riprendere e superare Udine (61-60). Le ultime azioni dei tempo regolamentari sono tutte concluse ai liberi: Bushati fa 2/2, Green 1 /2 e, sul 62 pari si va ai supplementari. 

I SUPPLEMENTARI - Supplementari (al plurale) perché ce ne vogliono ben 2. Nel primo la Gsa rischia parecchio, Trieste è avanti di due lunghezze, ma nell'ultima azione, dopo una bomba sbagliata da Benevelli, Raspino è lestissimo ad arpionare il rimbalzo offensivo e convertirlo a canestro (71-71). Nel secondo overtime, la Gsa Udine è Dykes. E' vero che il basket è un gioco di squadra, ma i 10-punti-10 di Dykes negli ultimi 5' sono oro puro  e consegnano a Udine due punti in classifica difficili, quanto meritati. I 600 tifosi giunti da Udine festeggiano a squarciagola, i giocatori in campo si abbracciano, Micalich e Pedone si abbracciano in campo. Una vittoria indimenticabile.

Alma Pallacanestro Trieste - G.S.A. Udine 79-85 (15-11, 32-34, 44-51, 62-62, 71-71)
Alma Pallacanestro Trieste: Laurence Bowers 26 (6/7, 3/6), Federico Mussini 17 (3/4, 1/8), Javonte damar Green 10 (3/8, 0/4), Daniele Cavaliero 8 (1/6, 2/8), Matteo Da ros 6 (3/10, 0/0), Lorenzo Baldasso 5 (1/1, 1/5), Roberto Prandin 2 (1/4, 0/2), Alessandro Cittadini 2 (0/2, 0/0), Giga Janelidze 2 (1/2, 0/0), Andrea Coronica 1 (0/1, 0/0), Matteo Schina n.e., Lodovico Deangeli n.e.. All. Dalmasson.
G.S.A. Udine: Kyndall Dykes 27 (8/16, 1/4), Troy Caupain 16 (2/8, 2/4), Franko Bushati 16 (1/2, 2/6), Tommaso Raspino 8 (2/3, 1/1), Chris Mortellaro 6 (3/6, 0/0), Francesco Pellegrino 4 (2/5, 0/0), Ousmane Diop 2 (1/2, 0/2), Vittorio Nobile 2 (1/1, 0/0), Andrea Benevelli 2 (1/3, 0/3), Mauro Pinton 2 (1/2, 0/0), Michele Ferrari 0 (0/0, 0/0), Raphael Chiti n.e.. All. Lardo.