20 luglio 2019
Aggiornato 10:00
Serie A

L'Udinese perde ancora ma dopo aver lottato

Contro il Napoli passa in vantaggio due volte con Jankto e Ingelsson, ma poi crolla sotto i colpi di Milic e Tonelli. La partita finisce 4 a 2 per i partenopei
L'Udinese perde ancora ma dopo aver lottato
L'Udinese perde ancora ma dopo aver lottato ANSA

NAPOLI - L'Udinese lotta, passa due volte in vantaggio ma alla fine crolla e consente al Napoli di vincere 4 a 2 e di riavvicinarsi alla Juventus, che nel frattempo pareggia contro il Crotone. I binaconeri non sfigurano, ma incassano la decima sconfitta consecutiva. 

Parte meglio il Napoli, che nei primi minuti va vicino al vantahhio prima con Hamsik, poi con Zielinski. L'Udinese regge il colpo e riesce a tenere testa ai padroni di casa, dimostrando un atteggiamento positivo in campo. Al 41' arriva il vantaggio bianconero: Zampano dalla destra mette la palla nell'area piccola, un difensore del Napoli devia leggermente liberando sul secondo palo Jankto che in sacca a porta vuota. La gioia, però dura poco, perchè nei minuti di recupero il Napoli pareggia con Insigne, gravo a superare Nuytinck e a battere Bizzarri con un destro angolato.

Nella ripresa il napoli prova a chiudere la partita, ma l'Udinese, ancora una volta, si dimostra compatto e riesce a tenere testa ai partenopei. Passano 10 minuti e l'Udinese è di nuovo in vantaggio, questa volta con Ingelsson. Assist man ancora Zampano che mette dentro un cross basso sul quale si fionda Ingelsson che trova la deviazione vincente. L'ennesimo pareggio del Napoli arriva al 19' con Albiol che stacca benissimo su cross da calcio d'angolo battendo Bizzarri con un colpo di testa. I bianconeri accusano il colpo e gli azzurri passano in vantaggio con Milik che insacca di sinistro dopo una respinta corta di Bizzarri. Chiude la partita, al 30', Tonelli di testa. L'Udinese chiude in attacco, con Perica che sul finale colpisce la traversa.