26 settembre 2018
Aggiornato 05:30

Poker del Tavagnacco con doppiette di Camporese e Brumana

Le friulane battono la Pink Bari per 4 a 0 e si congedano dal proprio pubblico 
Poker del Tavagnacco con doppiette di Camporese e Brumana
Poker del Tavagnacco con doppiette di Camporese e Brumana (Upc)

TAVAGNACCO - Il Tavagnacco si congeda dal proprio pubblico con un poker, battendo 4 a 0 il Bari. A segno, per le friulane, Camporese e Brumana (doppietta per entrambe). Le gialloblu salgono così a 43 punti in classifica e ormai sono certe del terzo posto quando manca una sola giornata al termine della serie A (la Fiorentina, al massimo, potrebbe raggiungere le friulane a quota 43).

LA CRONACA DEL PRIMO TEMPO - Parte forte il Tavagnacco, che al 4’ va vicino al vantaggio con Clelland, schierata da mister Rossi dal primo minuto. La scozzese, lanciata a rete da Brumana, tenta il pallonetto dal limite, ma la palla termina fuori. Prova ad alzare il baricentro il Bari, che riesce a guadagnare tre calci d’angolo consecutivi. All’8’, sugli sviluppi di uno di questi corner, Parascandolo prova a girare di testa senza riuscire a centrare la porta difesa da Ferroli. Al 10’ Erzen si invola sulla fascia destra, mette in mezzo una buona palla che la difesa pugliese respinge, dando modo a Brumana di calciare sfiorando il palo. Passano due minuti e Tavagnacco ancora pericoloso con la solita cavalcata di Erzen: la slovena mette al centro, sul pallone si avventa Clelland che colpisce a colpo sicuro da due passi. Questa volta è il palo a negarle la gioia del gol. Al 20’ occasione per Serturini, brava a girarsi facendo partire un tiro insidioso che lambisce l’incrocio. Al 28’ botta improvvisa a scendere di Erzen sul secondo palo, ma anche in questo caso la mira non è quella dei giorni migliori. Al 32’ Bari pericoloso con Groff che ti testa, su cross da calcio d’angolo, costringe Ferroli alla presa a terra. Al 37’ vantaggio del Tavagnacco con Camporese che imbeccata da Mascarello entra in area e fa partire un tiro su cui Aprile nulla può. Al 41’ Clelland per un soffio non aggancia un cross al bacio di Erzen e l’azione sfuma.

NELLA RIPRESA SALE IN CATTEDRA BRUMANA - Al 2’ Tavagnacco già avanti con Mella, che non riesce a spingere la palla in porta. Al 6’ incursione dalla destra di Brumana, che entra in area e tira, ma Aprile è brava a respingere. Sul pallone si avventa Camporese che in semirovesciata insacca per il 2 a 0 delle friulane. Al 12’ terzo gol del Tavagnacco con cross dalla destra di Mascarello e con Brumana che non deve fare altro che deviare in rete. Al 16’ altra grande occasione sui piedi di Brumana, con la numero 7 gialloblu che a tu per tu con Aprile si fa respingere il tiro. Al 18’ a sfiorare il gol è Clelland, che colpisce la traversa con un bel tiro a girare. Sulla palla si avventa Brumana ma Aprile para. Poco dopo Camporese manda alto da distanza ravvicinata. Al 29’ conclusione di Mella, con l’estremo difensore del Bari che respinge. Dopo un altro tiro di Mascarello, Brumana ruba palla dalla trequarti, e prima di entrare in area con uno ‘scavetto’ batte Aprile, per il 4 a 0 definitivo del Tavagnacco. Per la comasca è la quattordicesima rete in Campionato. Al 42’ c’è tempo anche per una conclusione di Fracaros, entrata da poco al posto di Camporese. La partita termina dopo 3 minuti di recupero, con il Tavagnacco che sabato prossimo è atteso a Torino, contro la Juventus, per l’ultima giornata di Campionato.

UPC TAVAGNACCO – PINK BARI 4-0
UPC TAVAGNACCO: Ferroli, Martinelli, Frizza, Mella, Brumana, Tuttino, Clelland (Polli), Cecotti, Erzen, Mascarello, Camporese (Fracaros). All. Rossi
PINK BARI: Aprile, Groff, Novellino, Ceci, Soto, Di Bari (Quazzico) (Manno), Vivirito, Piro, Marrone, Serturini (Pinna), Parascandolo. All. Ermilio
ARBITRO: Gandino di Alessandria
MARCATORI: 37’ pt Camporese, 6’ st Camporese, 12’ st Brumana, 35’st Brumana
NOTE: ammonite Mascarello, Vivirito, Ceci
SPETTATORI: 300 circa