17 agosto 2018
Aggiornato 17:06

Boxe: i Superpiuma Popescu e Nicusor, a Martignacco, alla ricerca del titolo italiano

L’incontro, che si disputerà sulla lunghezza delle sei riprese di tre minuti ciascuna
Boxe: i Superpiuma Popescu e Nicusor, a Martignacco, alla ricerca del titolo italiano
Boxe: i Superpiuma Popescu e Nicusor, a Martignacco, alla ricerca del titolo italiano (ApuCBoxe)

MARTIGNACCO - Sabato 12 maggio alle 18.30, per la prima volta al centro commerciale di Martignacco, in Piazza Show Rondò del Città Fiera, si sfideranno due pugili professionisti. L’incontro, che si disputerà sulla lunghezza delle sei riprese di tre minuti ciascuna, vedrà di fronte Vlad Popescu dell’Associazione Pugilistica Udinese (Apu Boxe) e Petcu Nicusor della Asd Boxe Stiava. I due pugili della categoria Superpiuma, al limite dei 59 Kg, hanno all’attivo un incontro a testa e si daranno battaglia per scalare le classifiche nazionali e puntare al titolo italiano.

SI SONO GIÀ INCROCIATI durante la riunione di novembre 2017 a Pordenone, durante la quale hanno debuttato con avversari diversi. Vlad Popescu ha disputato una cinquantina di incontri come dilettante dell’Apu Boxe. Ha una tecnica elegante ed efficace, con la quale dovrà contrastare la solidità del suo avversario.

A FARE DA CONTORNO al match clou della serata ci sarà la sfida tra l’Associazione Pugilistica Udinese, supportata da atleti provenienti da tutto il Friuli Venezia Giulia, e una delegazione della Toscana. I sei incontri in programma, a partire dalle 16, anticiperanno i professionisti. Tra gli atleti della pugilistica udinese vedremo combattere Hayati Nassrudin, un giovane profugo afgano nato nel 2001, ‘sportivamente’ adottato dalla pugilistica udinese. Hayati si è presentato in palestra attraverso il Civiform che lo ospitava e ha manifestato la volontà di fare il pugile.

LA SUA VICENDA è la dimostrazione di come la passione per lo sport riesca a integrare culture diverse: «Parlava a mala pena l’italiano – racconta il presidente Leonardo Zalateu – ma giorno dopo giorno abbiamo imparato a conoscerci meglio e ci sta dimostrando di essere un ragazzo dalle grandi qualità pugilistiche: dimostra sempre grande coraggio e un impegno degno di nota, è sempre presente agli impegni sportivi, combatte mettendoci sempre tutto se stesso ed è diventato un esempio in pugilistica. Siamo veramente felici di averlo preso con noi».