7 agosto 2020
Aggiornato 14:30
GONARS

Fermato con più di 350 mila euro in contanti: cinese nei guai

Il 51enne cinese ha giustificato la presenza di una tale somma con l’acquisto di un ristorante nella vicina Slovenia
Fermato con più di 350 mila euro in contanti: cinese nei guai
Fermato con più di 350 mila euro in contanti: cinese nei guai

GONARS – Scoperto con oltre 350 mila euro in contanti nell’auto. Per questo un cittadino cinese di 51 anni è finito nei guai. La scoperta, ad opera della Guardia di Finanza, è avvenuta a metà gennaio ma solo in questi giorni la Procura di Udine ha dato il via libera al sequestro preventivo dell’ingente somma.

L’uomo è stato ‘beccato’ nell’area di servizio di Gonars. A insospettire le fiamme gialle, il fatto che alla vista della pattuglia sia risalito in fretta e furia in auto per dileguarsi. I soldi sono stati trovati nascosti in alcuni vani ricavati sotto il poggia piedi dell’auto, una Volkswagen con targa slovena. Il 51enne cinese ha giustificato la presenza di una tale somma con l’acquisto di un ristorante nella vicina Slovenia, non dando però alcune informazione sulla provenienza degli euro.

Complessivamente sono stati trovati 355.900 euro in contanti nell’auto, 6.900 euro nel giubbotto, 760 euro nelle tasche dei pantaloni. Sono in corso le indagini per risalire alla provenienza del denaro per stabilire se si possa parlare di un riciclaggio di denaro sporco.