17 agosto 2018
Aggiornato 17:06

Povoletto, scritte razziste e insulti contro i migranti

La segnalazione su Facebook, con gli imbrattato che hanno pure sbagliato edificio

POVOLETTO – Un gruppo di migranti è arrivato nel territorio di Povoletto, ospite in un appartamento gestito da una cooperativa e messo a disposizione da privati a Marsure di Sotto. Una presenza che, evidentemente, non piace a tutta la comunità locale, tanto che nella notte tra domenica e lunedì sono spuntate sui muri di un’abitazione (sbagliata) delle svastiche e delle frasi offensive.

LA SEGNALAZIONE SU FACEBOOK - A segnalare la cosa è stata Elisa Lunazzi, nipote dei proprietari della struttura presa di mira, che nel gruppo Facebook ‘Sei di Povoletto se…’ ha scritto: «La scorsa notte qualcuno ha deciso di imbrattare la casa dei miei nonni a Marsure di Sotto, evidentemente scambiandola per la casa dove sono alloggiati i richiedenti asilo. La cooperativa che li segue è nell'edificio accanto e non è di proprietà della mia famiglia. A prescindere dalle opinioni politiche, io e la mia famiglia ringraziamo per il danno».