Alto Adriatico, inaugura il Passo Barca che unisce Bibione e Lignano

Il fiume Tagliamento non più confine, ma collegamento tra Veneto e Friuli Venezia Giulia, grazie a X River, il servizio che ogni giorno fino a settembre permetterà ai turisti di essere traghettati, insieme alle proprie biciclette, lungo uno dei fiumi meno antropizzati d’Europa
Alto Adriatico, inaugura il Passo Barca che unisce Bibione e Lignano
Alto Adriatico, inaugura il Passo Barca che unisce Bibione e Lignano (Diario di Udine)

LIGNANO SABBIADORO – Sabato 19 maggio le spiagge dell’Alto Adriatico si faranno ancora più vicine, grazie all’inaugurazione di ‘X River’, il nuovo servizio di passo barca sul fiume Tagliamento, che unirà le spiagge di Bibione e Lignano Sabbiadoro.

IL TAGLIO DEL NASTRO è previsto per le 10 al pontile sito in via Faro a Bibione e alle ore 11.00 presso all’attracco del porto turistico di Marina Uno di Lignano Riviera, alla presenza dei sindaci Pasqualino Codognotto (San Michele al Tagliamento-Bibione) e Luca Fanotto (Lignano Sabbiadoro) e delle massime autorità Civili e Militari di Veneto e Friuli-Venezia Giulia.

IL VIAGGIO INAUGURALE dell’imbarcazione aprirà ufficialmente il servizio ai turisti, che per il 2018 potranno usufruirne ogni giorno, dal 19 maggio al 30 settembre, a titolo gratuito. Il passo barca potrà trasportare 10 persone, provviste di biciclette, per volta e viaggerà ininterrottamente dalle 9 alle 13 e dalle 15 alle 18, salvo sospensioni dovute al maltempo. Posizionato sul preesistente pontile della darsena Marina Uno a Riviera l’attracco di Lignano, mentre per la partenza dalla costa bibionese ci si recherà a circa 1200 metri a monte del suggestivo faro, situato nella punta est della località.

IL PROGETTO nasce dall’impegno e dalla lunga collaborazione tra le Amministrazioni comunali di Lignano Sabbiadoro e San Michele al Tagliamento, sostenute da Lignano Sabbiadoro Gestioni e dalla società Marina Uno Resot da una parte e Bibione Live dall’altra , che hanno provveduto alla sua concretizzazione. Un ulteriore passo avanti dunque verso un’offerta turistica più ricca e una promozione delle località condivisa, sotto il brand unico di Alto Adriatico. Nella pratica inoltre, l’apertura del passo barca permetterà ai turisti di godere di un incantevole percorso ciclabile che ai nove chilometri della Passeggiata Adriatico – ciclopedonale lungo la spiaggia di Bibione – ora somma anche agli otto di Lignano Sabbiadoro, inclusivi del nuovo lungomare in corso di ristrutturazione. Una rete di itinerari che arriva a raggiungere i 240 km se si contano anche gli altri percorsi per le due ruote tracciati nell’entroterra.