23 agosto 2019
Aggiornato 05:00
Il caso

Il sindaco di Venzone ci ripensa: ritirate le dimissioni

Il suo gesto però ha incrinato i rapporti nella maggioranza al governo, e quindi è probabile che l’attività amministrativa possa subire degli scossoni da qui in avanti
Il sindaco di Venzone ci ripensa: ritirate le dimissioni
Il sindaco di Venzone ci ripensa: ritirate le dimissioni

VENZONE – Il sindaco di Venzone ci ha ripensato. Fabio Di Bernardo ha ritirato le proprie dimissioni decidendo di continuare a rivestire la carica di primo cittadino del borgo medioevale. La scelta di abbandonare era arrivata subito dopo le elezioni regionali, per la delusione maturata dopo aver racimolato un pugno di voti tra i suoi concittadini. Il passo indietro è arrivato dopo le attestazioni di stima giunte a Di Bernardo dai suoi concittadini e da molti colleghi amministratori, oltre che dopo l’invito del prefetto di Udine Vittorio Zappalorto.

Il rientro di Di Bernardo, però, non sarà indolore. Perché il suo gesto ha incrinato i rapporti nella maggioranza al governo, e quindi è probabile che l’attività amministrativa possa subire degli scossoni da qui in avanti. A detta di molti, le scelte, una volta prese, vanno rispettate. Fino alla fine.