18 agosto 2018
Aggiornato 10:30

Convegno a 360 gradi sulla pioppicoltura: economia, produttività e ambiente

Per fare il punto sulla situazione e sul futuro della filiera del Pioppo, a quattro anni dall'accordo tra le Regioni Piemonte, Lombardia, Veneto, Emilia Romagna e Friuli-Venezia Giulia. Il convegno si terrà il il 25 maggio alle 14 a Osoppo, le iscrizioni sono aperte fino alla mezzanotte del 24 maggio
Convegno sulla pioppicoltura
Convegno sulla pioppicoltura (Di lorenzobovi (tramite Shutterstock))

UDINE - Fare il punto sulla situazione e sulle possibilità future della filiera della pioppicoltura, a quattro anni dall'accordo interregionale siglato dalle Regioni Piemonte, Lombardia, Veneto, Emilia Romagna e Friuli Venezia Giulia assieme ad altri attori istituzionali ed economici, con cui si è dato evidenza della necessità di incentivare e sostenere la pioppicoltura sostenibile per aumentare le positive ricadute economiche, produttive e ambientali sul territorio.

CONVEGNO A OSOPPO - Sarà questo uno degli elementi cardini del convegno "La Filiera del Pioppo nella Regione Friuli Venezia Giulia. Stato dell'arte e prospettive a 4 anni dall'accordo interregionale di Venezia", in programma il 25 maggio (ore 14) nella sede di Fantoni group spa (zona industriale Rivoli, via Europa Unita 1) a Osoppo (Ud) che analizzerà anche le sfide della pioppicoltura, l'incremento della produzione legnosa di pioppo, la tracciabilità, la sostenibilità ambientale e le sinergie attuabili tra i produttori di materia prima e le aziende di trasformazione.

ALCUNI OSPITI - L'evento, moderato da Marco Marchetti, presidente della società italiana selvicoltura ecologia forestale, sarà aperto da Paolo Fantoni, presidente European panel federation Federlegno Arredo, e dal direttore generale di Confindustria Udine, Michele Nencioni, e ospiterà molteplici contributi di esperti del settore.

FORESTALI E AZIENDE - Fra gli interventi previsti quello di Rinaldo Comino del servizio Foreste e Corpo forestale della Regione Fvg e di Carlo Piemonte, direttore del Cluster arredo sistema casa, che illustrerà finalità e funzionamento del cluster e l'ipotesi di allargamento alle aziende produttrici della materia prima legno. L'incontro sarà arricchito dalle relazioni del presidente dell'associazione nazionale pioppicoltori, Fabio Boccalari, del presidente di Assopannelli, Nicoletta Azzi, del direttore dell'Agenzia per l'Energia (Ape) Fvg, Matteo Mazzolini, e del presidente della federazione regionale pioppicoltori, Marco Cucchini. Ad affrontare la materia degli adempimenti obbligatori per i pioppicoltori sarà Gianluca Governatori dell'Ersa, mentre è dedicato all'innovazione e alla ricerca il contributo di Roberto Zanuttini dell'Università di Torino.

ALTRI INTERVENTI - Achille Giorcelli e Giuseppe Nervo del Centro di ricerca Foreste e Legno (Crea) di Casale Monferrato tratteranno, rispettivamente, i temi del monitoraggio e del controllo delle principali avversità biotiche, con focus sulla cimice marmorata, e le proposte per un documento condiviso sulle linee di indirizzo per la pioppicoltura.

ISCRIZIONI - Le iscrizioni al convegno, online sul sito www.regione.fvg.it, sono aperte fino alle 24 del 24 maggio.