16 ottobre 2018
Aggiornato 04:00

‘Mangiare bene per sconfiggere il Male’: appuntamento a Cividale

L’alimentazione non solo come strumento di prevenzione, ma anche come ‘arma’ di terapia oncologica integrata nella guerra contro i tumori
‘Mangiare bene per sconfiggere il Male’: appuntamento a Cividale
‘Mangiare bene per sconfiggere il Male’: appuntamento a Cividale (Comune di Cividale)

CIVIDALE - Venerdì 25 maggio, alle 18, nello storico Palazzo de Nordis in piazza Duomo a Cividale del Friuli, si svolgerà il secondo appuntamento della serie di conferenze/dibattito L’arte di mangiar bene e sano: chef, medici e scrittori in cucina, organizzata dalla Biblioteca Civica - Assessorato alla Cultura del Comune di Cividale, in collaborazione con l’Ersa (l’Agenzia regionale per lo sviluppo rurale) e con l’associazione culturale Apriamo il paracadute.

DOPO IL SUCCESSO DELLA PRIMA SERATA dedicata alla chef stellata Antonia Klugman, grande attesa ora per la dottoressa Maria Rosa Di Fazio, Responsabile del Servizio di Oncologia Integrata del Centro Medico internazionale SH Health Service della Repubblica di San Marino.

DI FAZIO, autrice dei due best seller Mangiare bene per sconfiggere il Male e Le ricette di Mangiare bene per sconfiggere il Male (Mind Editore, Milano), illustrerà le sue linee guida alimentari studiate e applicate non solo come strumento di prevenzione, ma anche come ‘arma’ di terapia oncologica integrata nella guerra contro i tumori. Insieme a lei ci saranno l’agronomo professor Enos Costantini, coordinatore redazionale del periodico Terra friulana/Tiere furlane, la dottoressa Maria Parpinel dell’Istituto di Igiene ed Epidemiologia dell’Università di Udine e lo scrittore Guido Mattioni (giornalista di lungo corso cresciuto alla scuola di Indro Montanelli e nipote di un cividalese illustre, Antonio Mattioni, inventore del primo aereo a reazione, la Botte Volante). Moderatrice sarà Mària Croatto, vignaiola e produttrice bio, nonché fondatrice dell’associazione Apriamo il paracadute. ‘A Cividale la Cultura abbraccia tematiche di ampio respiro – spiega l’assessore Angela Zappulla -  ponendo un’attenzione particolare alla tematica dell’educazione alimentare quale atto primario della vita di ognuno di noi e della nostra comunità. E’ fondamentale parlare di questi argomenti per diffondere sane abitudini di vita, migliorare la qualità della stessa, evitare gli sprechi, ridurre i farmaci e far  sì che il cibo sia la nostra vera medicina’. L’ingresso alla serata è libero e gratuito.

Per info: Biblioteca Civica 0432.710310