21 novembre 2018
Aggiornato 09:00

Servizio Civile Solidale: un'opportunità per ragazzi e ragazze tra i 16 e i 17 anni

La cooperativa Il Piccolo Principe cerca quattro giovani volontari per 'Metti in circolo i tuoi talenti', il nuovo progetto di coinvolgimento delle attività sociali a Casarsa. C'è tempo fino al 31 maggio per presentare la domanda
Servizio Civile Solidale: un'opportunità per ragazzi e ragazze tra i 16 e i 17 anni
Servizio Civile Solidale: un'opportunità per ragazzi e ragazze tra i 16 e i 17 anni (Cooperativa sociale Il Piccolo Principe)

CASARSA DELLA DELIZIA - Un'esperienza unica a favore della propria comunità impegnandosi in iniziative sociali che aiutano a crescere sia dal punto di vista lavorativo che personale: il Piccolo Principe per il quarto anno consecutivo ripropone il 'Servizio Civile Solidale'. Attraverso il nuovo progetto 'Metti in circolo i tuoi talenti' la cooperativa casarsese cerca quattro giovani volontari, con un'età compresa tra i 16 e i 17 anni, da coinvolgere nei diversi servizi offerti sul territorio. «È il quarto anno che aderiamo al bando per il Servizio Civile Solidale - spiega Elisa Paiero responsabile dei servizi per i giovani della cooperativa Il Piccolo Principe – si tratta di un’esperienza arricchente e significativa di cittadinanza attiva a favore della propria comunità e che permetterà di mettere a disposizione degli altri le proprie competenze, favorendo così l'ingresso nel mondo del lavoro».

IL LAVORO IN COOPERATIVA - Nello specifico i quattro ragazzi del Servizio Civile Solidale saranno impegnati all'interno della cooperativa per 360 ore ognuno da svolgersi da ottobre 2018 fino a luglio 2019. Nel periodo scolastico, i volontari potranno impegnarsi nel servizio Servizio socio educativo pomeridiano, in affiancamento degli educatori per aiutare i bambini nell’esecuzione dei compiti, oppure al Progetto Giovani come supporto in attività ludiche ed educative e al Centro socio occupazionale per persone con disabilità, come sostegno in attività laboratoriali. Durante l’estate i giovani volontari potranno partecipare al Centro Estivo (Punto Verde) in qualità di aiuto animatori piuttosto che impegnarsi al Progetto Giovani nell’ideare e realizzare attività ludico-ricreative e, quest’anno, anche al Centro socio occupazonale, a sostegno in attività con persone con disabilità.

BANDO IN SCADENZA - «Negli anni passati – ha aggiunto Paiero - abbiamo coinvolto i ragazzi in esperienze significative e nello stesso tempo noi come cooperativa ci siamo arricchiti perché ognuno di loro ha contribuito a migliorare i nostri servizi e ci ha offerto una diversa prospettiva da cui osservare il nostro lavoro. Ci auguriamo di trovare anche quest’anno ragazzi volonterosi e attivi, disposti a mettersi in gioco. Purtroppo il bando scade a fine mese, quindi lanciamo un appello a tutti i giovani di 16 e 17 anni interessati ad impegnarsi a favore di bambini, ragazzi e disabili della nostra comunità a presentare domanda».

L'INIZIATIVA - L’iniziativa 'Servizio Civile solidale', promossa dalla Regione Friuli Venezia Giulia ed avviata nel 2009, è nata per stimolare la partecipazione dei giovani dai 16 ai 17 anni in esperienze di solidarietà e di cittadinanza attiva. L’obiettivo è quello di promuovere tra i ragazzi una cultura della pace, della solidarietà e della non violenza attraverso progetti che veicolano messaggi di impegno civile e favorendone l’ingresso nel mondo del lavoro con un’accresciuta consapevolezza delle tematiche sociali e del proprio ruolo nella società.

LA DOMANDA - Ai volontari in Servizio Civile spetta un contributo complessivo pari a 892,38 euro per la partecipazione ai progetti da 360 ore: c’è tempo fino al 31 maggio 2018 entro le 14 per presentare la domanda. Si possono scaricare i moduli on line sul sito www.ilpiccoloprincipe.pn.it e www.progettogiovanicasarsa.it ed inviarli a e.paiero@ilpiccoloprincipe.pn.it oppure consegnarli di persona all’Ufficio Politiche Giovanili del Comune di Casarsa. Seguirà una selezione di tutti coloro che hanno presentato la domanda per arrivare a scegliere i 4 giovani volontari per l’anno 2018/2019.