29 maggio 2020
Aggiornato 05:30
Udine

"Olio e Dintorni", il governatore Fedriga all'inaugurazione della 14esima edizione

La Regione, come ha assicurato Fedriga, sostiene le manifestazioni, come Olio e Dintorni, nate dal territorio grazie anche all'impegno di tanti volontari e guarda con attenzione all'agroalimentare, settore che può contribuire a promuovere il territorio.
14esima edizione di "Olio e Dintorni"
14esima edizione di "Olio e Dintorni" Shutterstock

 OLEIS DI MANZANO - La Regione sostiene le manifestazioni, come Olio e Dintorni, nate dal territorio grazie anche all'impegno di tanti volontari e guarda con attenzione all'agroalimentare, settore che può contribuire a promuovere il territorio.

FEDRIGA A 'OLIO E DINTORNI' - Sono questi alcuni dei concetti espressi dal governatore del Friuli Venezia Giulia, Massimiliano Fedriga intervenuto all'inaugurazione, a Villa Maseri ad Oleis, della 14esima edizione di Olio e Dintorni, la manifestazione in cui viene presentato il meglio della produzione regionale dell'olio extravergine d'oliva. «La promozione del territorio passa anche attraverso l'agroalimentare - ha indicato Fedriga - e noi abbiamo la capacità di realizzare prodotti eccellenti che possono diventare testimonial del Friuli Venezia Giulia anche dal punto di vista turistico- enogastronomico». Un aspetto, quest'ultimo, rilevante per il governatore che ha sottolineato come esso rappresenti uno dei principali motivi per scegliere una meta turistica.

IL GOVERNATORE RINGRAZIA L'ERSA - Fedriga ha quindi voluto ringraziare l'Ersa, l'agenzia regionale per lo sviluppo rurale, «per l'enorme sforzo che sta facendo per far conoscere i prodotti del Fvg» ed ha evidenziato il valore di iniziative come quella odierna. «Credo molto in questi eventi nati dal basso, dal territorio e dai volontari», ha ribadito Fedriga, assicurando il sostegno della Regione alla manifestazione anche nel futuro e ne ha auspicato l'ulteriore crescita in funzione di uno sviluppo dell'area.

TRE GIORNI DI 'OLIO DINTORNI' - Ad aprire la manifestazione è stata Annamaria Chiappo, presidente dell'associazione promotrice Arc Oleis&Dintorni che ha sottolineato, in particolare, la collaborazione con la Regione Fvg e l'Ersa e ha messo in luce l'obiettivo dell'iniziativa, quello di incentivare la coltivazione dell'olivo e la produzione dell'olio. Chiappo ha rimarcato inoltre la preziosa collaborazione dell'Istituto tecnico Agrario Paolino d'Aquileia di Cividale del Friuli e l'Università di Udine. La tre giorni prevede, fino al 27 maggio, laboratori, degustazioni, convegni e percorsi didattici oltre che numerosi eventi collaterali tra musica, sport e danza.

GARA PER MIGLIOR OLIO - In mostra ci saranno i prodotti di 14 aziende della regione e quelli di Albona e Dignano d'Istria, con 18 campioni di olio, che si contenderanno i premi per il migliore olio extravergine d'oliva delicato, medio e intenso e la migliore azienda per qualità di prodotto e innovazione che riceverà il premio Olio dell'Abbate.

L'OLIO SU TELA - Nell'ambito dell'evento Ersa organizza in collaborazione con l'Università degli studi di Udine convegni, incontri e visite sull'ulivo e l'olio. Il governatore ha potuto apprezzare la mostra Olivarelli in cui sono state esposte le opere di 25 artisti realizzate con la tecnica che prevede l'unione del colore con l'olio d'oliva, in modo da creare un connubio tra arte e cucina, fra creatività e territorio. La fusione tra il colore, l'acqua e l'orogiallo riesce a creare delle particolari sfumature, rendendo le opere uniche.

DIRETTRICE DELL'ERSA - Ha partecipato all'inaugurazione anche la direttrice generale di Ersa, Serena Cutrano, che ha sottolineato la positiva formula dell'evento con cui si può raccontare il ruolo dell'Agenzia regionale per lo sviluppo rurale che coordina e gestisce la difesa integrata delle piante d'ulivo e partecipa agli interventi di assistenza tecnica alle aziende.

Governatore della Regione, Massimiliano Fedriga

Governatore della Regione, Massimiliano Fedriga (© ANSA)