18 gennaio 2021
Aggiornato 08:00
cronaca

Litigio di coppia degenera, lui le distrugge casa lei lo denuncia

Dopo le urla sono venuti alle mani: lui, dopo averla colpita con calci e pugni, ha sfogato la sua rabbia sugli arredi di casa

MONTEREALE VALCELLINA - Un litigio di coppia che poteva trasformarsi in una tragedia. E' successo il 25 aprile scorso a Maniago quando tra i due era scoppiata una violenta lite in presenza di alcuni amici. La coppia, lui 37enne di Cavasso Nuovo e lei 42enne di Montereale, è passata dalle parole forti alle mani. Lei era scappata e si era rifugiata in casa spaventata, lui l'aveva rincorsa ed entrato nell'abitazione aveva dato sfogo della sua ira distruggendole parte del mobilio e causandole danni per circa 1000 euro.

Dopo l'episodio la donna è dovuta ricorrere alle cure mediche del Pronto Soccorso; per le escoriazioni, ecchimosi, botte e lesioni riportate le è stato emesso un referto con prognosi di 5 giorni. E' poi scattata la querela all'ex - l'uomo l’aveva colpita con pugni e calci perché non si rassegnava alla fine del rapporto - denunciato a piede libero dai carabinieri per i reati di lesioni personali, minaccia e danneggiamento.