Cronaca | Chiusaforte

Al via il primo giugno la stagione estiva di Malga Montasio

L'arrivo degli animali (250 tra vacche, manze e giovenche) è previsto per il 13 giugno

CHIUSAFORTE - Debutta il 1° giugno la stagione estiva in malga Montasio, una meta sempre più amata dalle famiglie, che nei mesi caldi scelgono l’altopiano per un tuffo nella natura, tra panorami mozzafiato e distese erbose prese d’assalto dalle vacche dell’Associazione allevatori Fvg che da anni gestisce pascolo e agriturismo.  Ad aprire i battenti saranno anzitutto il punto di ristoro, il caseificio e lo spaccio, mentre bisognerà attendere ancora qualche giorno per poter apprezzare le vacche al pascolo. L’arrivo in quota degli animali è infatti previsto per il 13 giugno, quando sul Montasio approderanno 250 tra vacche, manze e giovenche. Uno spettacolo per gli occhi, amato in particolare dai più piccoli che con un po’ di fortuna potranno vedere da vicino anche le tante marmotte che popolano i pascoli. 

TANTI GLI EVENTI IN PROGRAMMA - La malga è situata sull'omonimo altopiano, tra i 1.500 e i 1.800 metri, nello splendido contesto delle Alpi Giulie, circondata dalle maestose catene del Canin e del Montasio, in un sito di interesse comunitario. Si estende su un territorio di 1.064 ettari di cui la metà è dedicata al pascolo, con annessa latteria e come detto un ristoro agrituristico e un punto vendita di prodotti lattiero/caseari dove già da domani si potranno acquistare i formaggi della precedente stagione, compreso il Montasio dop che ha qui la sua fascetta  madre, la numero zero. Alla normale attività della malga, l’associazione Allevatori anche quest’anno affianca un ricco calendario di appuntamenti che spaziano dall’enogastronomia all’astronomia, dalle attività sportive ai momenti dedicati ai più piccoli. Il programma, disponibile a breve, si aprirà il 9 giugno con una marcialonga per concludersi il 9 settembre con la tradizionale festa della transumanza. 

UN LUOGO AMATO DAI CICLISTI - Sull'altopiano, largo mediamente 1 chilometro e lungo 4, si possono effettuare varie attività sportive tra cui trekking, nordic walking, mountain bike ed escursioni sul Re delle Giulie. Non ultimo  ciclismo su bici da strada: complice il primo arrivo in malga del Giro d’Italia nel 2013, sono centinaia ogni estate i cicloamatori che sfidano la salita. La vetta è raggiungibile da Chiusaforte, via Sella Nevea, oppure da Tarvisio, via Cave del Predil. La strada è asfaltata, adatta ad essere percorsa sia dalle auto che dai camper.