Cronaca | Nadia Orlando

Omicidio di Dignano: Mazzega assente all'udienza preliminare

Presenti anche l'avvocato Elda Massari dell'avvocatura regionale che, come deliberato nei mesi scorsi dalla giunta, chiederà la costituzione di parte civile anche per dare una risposta alla petizione promossa da un gruppo di amici e dai genitori di Nadia

Omicidio di Dignano: Mazzega assente all'udienza preliminare (© Nadia Orlando | Facebook)

UDINE - È cominciata nella mattinata dell'11 giugno, in tribunale a Udine, l'udienza preliminare per Francesco Mazzega, l'uomo di 37 anni accusato dell'omicidio della fidanzata Nadia Orlando, 21 anni, uccisa la sera del 31 luglio scorso a Vidulis di Dignano. L'uomo, che si era costituito la mattina seguente alla polizia stradale di Palmanova, dopo aver vagato la notte con il cadavere in auto, è accusato di omicidio aggravato dai futili motivi.

NON ERA PRESENTE - Mazzega non si è presentato davanti al gip Mariarosa Persico dove ci sono invece i suoi avvocati Annaleda Galluzzo e Federico Carnelutti. In aula sono entrati i genitori Andrea e Antonella e il fratello minore di Nadia, Paolo, con il loro avvocato, Fabio Gasparini. Presenti anche l'avvocato Elda Massari dell'avvocatura regionale che, come deliberato nei mesi scorsi dalla giunta, chiederà la costituzione di parte civile anche per dare una risposta alla petizione promossa da un gruppo di amici e dai genitori di Nadia Orlando, presentata al Consiglio regionale e sottoscritta da 16.700 persone.