20 agosto 2019
Aggiornato 16:30
Nella notte fra il 19 e il 20 giugno

Marittimo si sente male: salvato dalla Guardia Costiera

Il personale medico del 118, dopo essere stato imbarcato nella vedetta della Guardia costiera, è salito sull'unità mercantile, stabilizzando l'uomo e riportando la situazione a livelli tranquillizzanti prima di ulteriori accertamenti in ospedale
Marittimo si sente: salvato dalla Guardia Costiera
Marittimo si sente: salvato dalla Guardia Costiera

SAN GIORGIO DI NOGARO - Malore in mare per un marittimo che è stato soccorso dalla Guardia Costiera. L’uomo si trovava su una nave con bandiera turca nella rada di Porto Nogaro.

I FATTI - L'operazione di soccorso, coordinata dalla Capitaneria di Porto di Monfalcone (Gorizia), è stata condotta con successo nella notte fra il 19 e il 20 giugno. Gli operatori hanno portato aiuto e assistenza medica a un marittimo straniero, che si trovava a bordo di un'unità mercantile battente bandiera turca. Il bastimento, ormeggiato nella rada di Porto Nogaro, ha lanciato un segnale di soccorso via radio, che è stato ricevuto da Trieste radio ed è stato dirottato al Centro internazionale radio medico e successivamente alla Capitaneria di Porto di Monfalcone. Il personale medico del 118, dopo essere stato imbarcato nella vedetta della Guardia costiera, è salito sull'unità mercantile, stabilizzando il marittimo e riportando la situazione a livelli tranquillizzanti prima di ulteriori accertamenti in ospedale.