23 maggio 2019
Aggiornato 07:30
Dal 26 al 29 giugno

Campionati del Mondo Assoluti: Asu apre le porte a Rizzi e Navarria

Si avvicina la data dei Campionati del Mondo Assoluti, in programma a Wuxi, in Cina, dal 19 al 26 luglio, e l’associazione Sportiva Udinese ospita gli allenamenti alle azzurre della spada
Campionati del Mondo Assoluti: Asu apre le porte a Rizzi e Navarria
Campionati del Mondo Assoluti: Asu apre le porte a Rizzi e Navarria

UDINE - Manca poco ai Campionati del Mondo Assoluti, in programma a Wuxi, in Cina, dal 19 al 26 luglio, e l’associazione Sportiva Udinese apre le porte alle azzurre della spada.

LE FRIULANE - «Le convocate - ha spiegato il Maestro di Scherma dell’Asu, Roberto Piraino - sono state divise in due gruppi di allenamento che si stanno svolgendo in contemporanea ma in due differenti regioni, il Friuli e la Sicilia. Le ‘nostre’ Giulia Rizzi e Mara Navarria si stanno allenando qui a Udine, al PalaFiditalia, in via Lodi 1. Rossella Fiamingo e Alberta Santuccio si stanno invece preparando nella loro regione». A seguire le campionesse nella quattro giorni udinese (dal 26 al 29 giugno), il maestro Alessio Beltrame (di Cividale) referente del commissario tecnico della nazionale Sandro Cuomo, e il maestro Roberto Cirillo, attuale allenatore di Navarria, che si sta occupando degli allenamenti di tutte le azzurre.

LE CONVOCATE - Navarria (numero 1 nel ranking mondiale) e Rizzi non sono infatti le sole che si stanno preparando (due le sessioni quotidiane, una mattutina e una pomeridiana) sulle pedane dell’Asu: «Le altre convocate, presenti in questi giorni - ha chiarito ancora Piraino - sono Alice Clerici ed Eleonora De Marchi, della Polizia di Stato, una torinese, l'altra trevigiana; la bergamasca Roberta Marzani e la ravennate, emergente nella categoria cadette (14-17 anni), Alessia Pizzini, campionessa italiana under 20». Nella serata del 27 giugno, le azzurre hanno anche incontrato il Panathlon Club di Udine, il cui presidente, Massimiliano Pittilino, ha colto l’occasione per congratularsi con le atlete friulane e fare loro l’in bocca al lupo per i prossimi appuntamenti che le attendono.

GLI ALTRI ATLETI - L’allenamento di Udine è inoltre un’occasione per diversi atleti (ufficialmente autorizzati a partecipare) che si stanno misurando con le loro ‘paladine’. Un’esperienza che per loro - Thordis Agath (Fiore dei Liberi), Marta Lombardi (CUS Pavia), Isabella Ambrosi (Scherma Treviso), Matilde Merzliak (San Giusto Scherma), Beatrice Beorchia, Giovanni Battista Buzzi, Andrea Favaro, Anais Gon (ASU); Greta Odorico (SGT), Emilia Rossatti (Acc. Scherma Bernardi), Alice Spinelli (Lame Trevigiane), Daniel Colautti (SGT), Anna Thei (Lame Friulane); Claudio Zuliani, Letizia Zuliani, Tamara Blasoni (San Quirino Scherma) - è sicuramente inaspettata quanto elettrizzante. E altrettanto entusiasta è anche il presidente dell’Asu, Alessandro Nutta, che insieme a Gabriele Parmeggiani, consigliere e referente della scherma Asu, ha spiegato come «in un fase quale l’attuale, in cui i nostri sforzi, e quelli dei tecnici, sono concentrati nel rilancio della sezione, ospitare le atlete convocate in nazionale non è solo un grande orgoglio, ma anche un ulteriore stimolo per i nostri schermidori».