18 giugno 2019
Aggiornato 11:00
La decisione

Udine, il centro storico riapre al traffico

Giovedì via libera dalla giunta: si potrà circolare su via Mercatovecchio e via Manin
Udine, il centro storico riapre al traffico
Udine, il centro storico riapre al traffico

UDINE – E’ attesa per giovedì 5 luglio la delibera di giunta destinata a mutare la circolazione viaria nel centro storico di Udine. In pochi mesi, con l’insediamento della nuova amministrazione comunale, si è passati da una possibile pedonalizzazione di via Mercatovecchio a una riapertura parziale al traffico. «E’ una sperimentazione», assicura il sindaco Pietro Fontanini, che ha deciso di ‘cedere’ alle pressioni dei commercianti della zona.

LE PAROLE DI FONTANINI - «Il centro storico attualmente è soggetto a restrizioni per l’accesso alle auto, e con le vie Grazzano e Poscolle chiuse al traffico per lavori, tutto diventa più complicato – ha spiegato il sindaco –. Per questo abbiamo deciso di riaprire alle auto via Mercatovecchio e via Vittorio Veneto per qualche mese». Dalla prossima settimana quindi (tempi tecnici permettendo), saranno disattivate le telecamere all’ingresso di via Manin e gli automobilisti potranno entrare percorrendo via Mercatovecchio in direzione nord e via Vittorio Veneto in direzione sud. «Apriamo solo queste due strade e vediamo cosa succede – aggiunge Fontanini – soprattutto per il settore del commercio. Sono diversi gli operatori che imputano il calo di affari alla chiusura al traffico del centro storico».

NESSUNA PENALIZZAZIONE PER IL PARK DI PRIMO MAGGIO - In questo modo, però, si rischia di ‘penalizzare’ il parcheggio interrato di piazza Primo Maggio, proprio ora che le persone cominciavano ad abituarsi all’idea di utilizzarlo per raggiungere a piedi il centro storico. Ma il sindaco Fontanini non è dello stesso avviso: «La gente continuerà a lasciare l’auto in piazza Primo Maggio, anche perché i posteggi che ricaveremo in via Mercatovecchio non saranno molti»