26 settembre 2018
Aggiornato 17:30

No Borders Music Festival: presentati i ‘Concerti Naturalistici’, a ingresso gratuito

Un’intera giornata all’insegna della musica di qualità in una delle cornici naturali più bella del comprensorio, i Laghi di Fusine
No Borders Music Festival: presentati i ‘Concerti Naturalistici’, a ingresso gratuito
No Borders Music Festival: presentati i ‘Concerti Naturalistici’, a ingresso gratuito (Carlo Spaliviero)

TARVISIO - Prende sempre più forma la ventitreesima edizione del No Borders Music Festival, il celebre festival organizzato dal Consorzio di Promozione Turistica del Tarvisiano, Sella Nevea e Passo Pramollo, che valorizza e promuove la musica come forma culturale e mezzo di comunicazione in grado di essere compreso da tutti oltre i confini linguistici, geografici, etnici e sociali, in un comprensorio, quello appunto del Tarvisiano, davvero esclusivo al confine tra Italia, Austria e Slovenia.

CONCERTI NATURALISTICI - Annunciata un’intera giornata all’insegna della musica di qualità in una delle cornici naturali più bella del comprensorio, i Laghi di Fusine, ovvero i laghi di origine glaciale posti alla base della catena montuosa del Gruppo del monte Mangart: sabato 4 agosto i Laghi di Fusine ospiteranno 3 ‘Concerti Naturalistici’, in programma dalle 8.30 a ingresso libero, con grandi musicisti del panorama italiano e internazionale: Richard Galliano e Gabriele Mirabassi, Omar Pedrini e il Trio di Carmen Souza, che vede la partecipazione straordinaria di Theo Pascal.

RICHARD GALLIANO E GABRIELE MIRABASSI - La giornata dei ‘Concerti Naturalistici’ in mezzo ai laghi e ai monti prenderà il via alle 8.30 di sabato 4 agosto con l’incontro tra le due star mondiali della fisarmonica e del clarinetto, Richard Galliano e Gabriele Mirabassi, due dei più straordinari musicisti della scena internazionale, che affronteranno assieme brani tratti dallo splendido ‘Coloriage’, l’album che li vide assieme nel lontano 1992, tappa fondamentale per la carriera di entrambi.

OMAR PEDRINI - A seguire, alle 11, si esibirà Omar Pedrini, che ripercorrerà la sua carriera in chiave acustica, interpretando i grandi successi dei Timori fino ai dischi più recenti da solista.

TRIO DI CARMEN SOUZA - L’ultimo concerto della giornata prenderà il via alle 14 con il Trio di Carmen Souza, la più importante esponente della musica creola e dell’AfroSound, che eccezionalmente sarà accompagnata da Theo Pascal. Presenteranno dal vivo ‘Creology’, l’ultimo album dove la musica viaggia in un percorso transatlantico, da paesi portoghesi ex coloniali (Capo Verde, Mozambico, Angola) alle coste di New Orleans, passando per il mare in Brasile.

IL FESTIVAL - Si impreziosisce ulteriormente dunque la 23esima edizione del No Borders Music Festival che nel suo ricco cartellone vede già i concerti del cantautore inglese Jake Bugg, del duo elettronico Kruder & Dorfmeister, dell’icona balkan Goran Bregovic, rispettivamente il 27, il 28 e il 29 luglio a Tarvisio in piazza Unità, l’accoppiata italiana Omar Pedrini e Brunori Sas al Rifugio Gilberti per il ‘Concerto in Alta Quota’ in programma domenica 5 agosto e infine, sabato 11 agosto ai Laghi di Fusine, la leggenda americana Ben Harper. Il No Borders Music Festival 2018 è organizzato dal Consorzio di Promozione Turistica del Tarvisiano, Sella Nevea e Passo Pramollo e dall’agenzia VignaPR, in collaborazione con la Regione Friuli Venezia Giulia, Fondazione Friuli, Comitato Senza Confini, il Comune di Tarvisio, il Comune di Chiusaforte, BIM, PromoTurismoFVG, Crédit Agricole FriulAdria, Allianz Assicurazioni, ProntoAuto, il Consorzio del Prosciutto di San Daniele e la Birra Grolsch.

Tutte le info sul sito www.nobordersmusicfestival.com