Parco Zoo Punta Verde: la giraffina Berta ha compiuto un anno

A Lignano un tour avvincente alla scoperta delle diverse specie animali e incontri ravvicinati per essere a tu per tu con giraffe e lemuri

Parco Zoo Punta Verde: la giraffina Berta ha compiuto un anno
Parco Zoo Punta Verde: la giraffina Berta ha compiuto un anno (Parco Zoo Punta Verde)

LIGNANO – La giraffina Berta ha compiuto un anno e tante sono le iniziative che il Parco Zoo Punta Verde di Lignano organizza per far vivere a grandi e piccoli un’esperienza unica a stretto contatto con gli animali più affascinanti della savana.

BERTA - La piccola Berta, che porta questo nome in onore di nonno Berto nato a Punta Verde nel 1993, trascorre i suoi giorni in tranquillità in compagnia di papà Django e mamma Maria, nata nel 2006 sempre nello zoo lignanese. Per scoprire curiosità, abitudini e segreti degli animali tanto amati dai visitatori di ogni età, oltre agli incontri ravvicinati che consentono di vivere l’emozione di un contatto a tu per tu con giraffe e lemuri, il Dipartimento Didattico ha messo a punto una serie di visite guidate per regalarsi un avvincente viaggio attraverso i diversi continenti alla scoperta dei suoi abitanti, per conoscerli meglio e rispettarli. Sì perché sono diverse le specie animali a rischio di estinzione, come purtroppo lo sono le giraffe.

EVENTI - Tra le iniziative in corso – ci racconta Maria Rodeano, direttore del Parco – abbiamo attivato il ‘percorso verde’, una visita guidata interattiva per gruppi non organizzati alla scoperta di animali asiatici, africani e sudamericani. Dal lunedì al venerdì in due momenti della giornata - alle 9.30 e alle 16.30 - è possibile immergersi nella natura in una avventurosa passeggiata di un’ora per conoscere i segreti dello Zoo e dei suoi ospiti accompagnati da una delle nostre guide e preparare una gustosa merenda per alcuni animali’. Si può prenotare direttamente dal sito www.parcozoopuntaverde.it o direttamente alla cassa dello Zoo il giorno stesso, compatibilmente con la disponibilità del momento. L'intero ricavato, come per gli incontri ravvicinati con i lemuri e le giraffe viene devoluto a favore di progetti di conservazione che il Parco conduce direttamente nei luoghi di origine di specie minacciate.