25 settembre 2018
Aggiornato 10:00

Sabota l'azienda per cui lavorava: 30enne ex dipendente denunciato

I sospetti si sono concentrati sull'ex dipendente anche grazie alle immagini dei sistemi di videosorveglianza della zona
Sabota l'azienda per cui lavorava: 30enne ex dipendente denunciato
Sabota l'azienda per cui lavorava: 30enne ex dipendente denunciato (Carabinieri)

UDINE - Un uomo di 30 anni, residente a Moggio Udinese, è stato denunciato dai carabinieri per aver sabotato e danneggiato diversi macchinari industriali e attrezzature di un'azienda della zona industriale di Amaro (Udine), operante nel settore delle lavorazioni meccaniche di precisione, di cui era stato dipendente e con cui aveva avuto dissapori. L'uomo è accusato di furto aggravato e arbitraria occupazione di azienda, con il relativo sabotaggio dei macchinari.

LE INDAGINI - L'indagine, condotta dai militari dell'Arma di Venzone, era partita dopo la denuncia sporta il 22 giugno scorso dal titolare della ditta. La notte precedente qualcuno si era introdotto nei locali dell'azienda dopo aver disinserito senza difficoltà il sistema d'allarme, quindi aveva manomesso e danneggiato diverse apparecchiature e asportato dei pezzi necessari al loro funzionamento.

I DANNI - Il sabotaggio aveva costretto l'azienda a bloccare la produzione con l'arresto improvviso dei macchinari e relativo rischio per gli operai, causando un danno produttivo e materiale di circa 6.000 euro. I sospetti si sono concentrati sull'ex dipendente anche grazie alle immagini dei sistemi di videosorveglianza della zona. Nella mattinata del 12 luglio, su disposizione della Procura di Udine, i Carabinieri hanno perquisito la sua abitazione. In casa sono state trovate e sequestrate alcune parti dei macchinari sottratti in azienda e gli abiti utilizzati durante l'intrusione.