13 dicembre 2018
Aggiornato 10:30

Friuli capitale del ballo e dell'hip hop

I campioni di 34 Paesi si danno appuntamento a Tricesimo per un evento di ballo unico
Friuli capitale del ballo e dell'hip hop
Friuli capitale del ballo e dell'hip hop (U.S)

UDINE - Due settimane di eventi con le star del ballo, i campioni internazionali e mondiali arrivano in Friuli. Le stelle del ballo mondiale saranno riunite sabato 28 luglio al ristorante Belvedere di Tricesimo per l’evento internazionale 'La magia della danza', che trasformerà il Friuli nella capitale del ballo. Dal desiderio di portare la danza mondiale nel suo territorio, nasce questo evento grazie all’impegno di Giordano Vanone, friulano doc, già campione italiano dei professionisti nei balli standard, da 30 anni insegnante a livello mondiale. Nel corso della sua carriera ha creato 19 campioni mondiali del calibro di Augusto Schiavo (9 volte campione italiano e campione dl mondo amatore e professionisti), Pino William e Massimo Giorgiani (campioni del mondo danze standard), Domenico Soale (campione italiano e mondiale) e vanta tra i suoi allievi, la maggior parte dei ballerini professionisti della trasmissione condotta da Milly Carlucci 'Ballando con le stelle', nonché anni di collaborazione con Carolyn Smith, ballerina, coreografa e presidente di giuria di 'Ballando con le stelle'.

LA PRESENTAZIONE - Il ricco calendario è stato presentato nella sede della regione a Udine alla presenza del fiduciario del Coni udinese, Mario Gasparetto, del vicesindaco di Tricesimo Renato Barbalace e del consigliere regionale Franco Iacop. Gasparetto ha espresso parole di apprezzamento per gli eventi, soprattutto pensando alle giovani generazioni che possono avvicinarsi al mondo della danza, in quella che sarà «una grande opportunità per Tricesimo che ospiterà un raduno di stelle internazionali provenienti da tutto il mondo. Una serata – ha affermato Barbalace – che rappresenta anche un momento di serenità e unione quando nel mondo le tensioni politiche sono alte». Alla presentazione hanno partecipato anche il campione italiano plurititolato Domenico Soale, la ballerina della nazionale danese di danza Sokie Koborg, la campionessa europea Katarzyna Kapral e in diretta Skype il campione italiano di breakdance B-Boy Froz che ha già calcato il suolo friulano aprendo il concerto di Fedez. Tutti i campioni si sono dichiarati entusiasti di esibirsi in Friuli, territorio a loro già noto in precedenti esibizioni.

IL PROGRAMMA - La serata si apre alle 19.30 con un aperitivo all’aperto, seguito, alle 20.30, dalla cena all’interno del ristorante e alle 21 prenderà il via lo spettacolo. Saranno 18 le esibizioni tra balli standard, hip hop, tango argentino, folk romagnolo, danza tradizionale Thai e l’incredibile esibizione di danza integrata - tutta italiana, toscana per la precisione - di Alessandro Lippi e Laura Del Sere, lui ballerino e istruttore di danza e lei ballerina paralimpica che danza su una sedia a rotelle. Classificati quarti ai campionati del mondo di danza integrata a San Pietroburgo, Alessandro e Laura si sono esibiti anche di fronte a Papa Francesco per dimostrare con stile ed entusiasmo la bellezza e la forza morale dello sport quando diventa un linguaggio che unisce tutti. A esibirsi anche i campioni coreani Lee San Min in coppia con Kim Hye In, i cinesi Qiu Yuming con Wei Liying e Shen Hong assieme a Liang Yujie e ancora le due coppie rumene Mike con Andra, Latin world Campion under 21 nel 2016 e attualmente vice campioni nazionali e Rares Cojoc con Andreea Matei, campioni amatori danze standard. Per la Russia si esibiranno tre coppie: Evgeny Moshenim e Dana Spitsyna, gran finalista a tutte le competizioni internazionali; Sveridonov Eugeny con Barkova Angelina, campioni russi 10 balli e 3 hai mondiali; Egor Perepelitsyn e Maria Baryina vice campioni nazionali sui 10 balli junior. Per la Polonia scenderanno in pista i maestri e campioni europei Giuseppe Longarini e Katarzyna Kapral, per la Danimarca Pasquale Farina con Sofie Koborg, vice campioni nazionali di danze standard. Tutta italiana l’esibizione di Daniele Sargenti e Uliana Fomenko, campioni italiani professionisti e finalisti mondiali. Arriva invece dalla lontana Thailandia il ballerino BoonWong Pasanatang che si esibirà assieme ad altri due ballerini nella tradizionale danza Thai dal sapore tutto orientale. Dal Kazakistan arriva la coppia Zhilenkov Maxim e Molochnikova Arina, campioni nazionali di balli latini e 10 balli. Infine da Cuba la fantastica ballerina di salsa Yuli Montes, laureata alla scuola d’arte dell’Havana e profonda conoscitrice di tutta la cultura cubana. Saranno 34 in tutto le nazioni partecipanti: Australia, Cuba, Cina, Corea, Giappone, Filippine, Malesia, Thailandia, Taiwan, Austria, Danimarca, Bulgaria, Germania, Francia, Estonia, Polonia, Olanda, Romania, Russia, Finlandia, Kazakistan, Ucraina, Norvegia, Irlanda, Bielorussia, Spagna, Israele, Italia, Slovenia, Lettonia, Florida, California, Massachusetts e Victoria. Dal ballo al canto, la serata prevede una diciottesima esibizione, tutta di casa nostra, quella di Giovanni Miani, l’ex golden boy di Remanzacco che nel 1985 fece sognare il Friuli con il secondo posto tra le nuove proposte di Sanremo.

IL TRAINING CAMP - Dal 24 luglio al 6 agosto un centinaio di ballerini amatori e professionisti provenienti da tutto il mondo prenderanno parte al training camp di Giordano e Catia Vanone nella sede della Palestra Corpo a Pradamano. Saranno due settimane del cosiddetto riassettamento sportivo, dove i ballerini vengono seguiti nell’alimentazione, nel riposo con l’obiettivo di ritrovare la massima forma fisica e mentale prima di affrontare una competizione. La prima parte del training camp sarà dedicata ai professionisti dei balli latino americani, mentre la seconda parte sarà dedicata al ballo standard. I partecipanti sono tutti detentori di titoli dai giovanissimi under 18 fino ai 35 anni. Il camp sarà anche un periodo di ritiro per il campione polacco di ballo standard, terzo tra i professionisti al mondo e della campionessa paralimpica laura Del Sere.

LE STAR DELL’HIP HOP SBARCANO A UDINE - In Friuli arrivano anche le star internazionali dell’hip hop e della breakdance. Dal 26 al 29 luglio, su due sedi tra Udine e Pradamano, parte la prima edizione di 'Beyond The Beat' con workshop internazionale di hip hop e di breakdance, un contest e un laboratorio coreografico. Organizzato dall'A.S.D. Step Evolution Urban Dance School, con il patrocinio del Comune di Udine e del Comune di Pradamano, il 'Beyond The Beat' deve la direzione artistica di Elisabetta Vagnarelli, diplomata all’Hip Hop School di Milano, ballerina, insegnante di danza, coreografa e direttrice di della Step Evolution – Urban Dance School di Pradamano. Ha collaborato con numerosi artisti, molti dei quali fanno parte del mondo televisivo e cinematografico, da Amici di Maria De Filippi, Xfactor, Italian e American best dance crew. L’evento vanta uno staff di insegnanti di rilievo nazionale e internazionale come Ilenja Rossi, Flaminia Genoese, Marco Cavalloro, Gava, Swan, Byron, il campione italiano di breakdance B-Boy Froz, e ancora Betty Style, infine Sly.
Il workshop e il laboratorio si svolgeranno durante le giornate del 26, 27, 28 e 29 luglio nella palestra Corpo Centro Fitness di Pradamano, in via Nazionale 56, mentre il contest partirà dalle 17 di giovedì 26 luglio al parco Ardito Desio di Udine. Il 'Beyond the Beat' si chiude domenica 29 luglio con un «HIP HOP DANCE PARTY», con Dj Ake e il rapper e ballerino Riki Yane, una serata all’insegna del ballo di strada tra esibizioni e musica. Al termine del Party si svolgeranno le premiazioni che assegneranno ai migliori, tra gli altri premi, borse di studio per l’Accademia professionale di Breakdance 'Bandits Dance Studio', l’Accademia Move On, la Kledi Dance e la Step Evolution Urban Dance School.