16 agosto 2018
Aggiornato 04:30

Friuli summer camp: eccellenze del territorio e grandi campioni per i ragazzi dei Fogolārs Furlans

All’iniziativa dell’Ente Friuli nel Mondo parteciperanno studenti provenienti da Argentina, Canada, Stati Uniti e Sud Africa
Friuli summer camp: eccellenze del territorio e grandi campioni per i ragazzi dei Fogolārs Furlans
Friuli summer camp: eccellenze del territorio e grandi campioni per i ragazzi dei Fogolārs Furlans (AdobeStock | Roberto Romanin)

UDINE. Al via lunedì 16 luglio il Friuli Summer Camp, il progetto dedicato a giovani dei Fogolârs Furlans tra gli 11 e i 16 anni ideato, promosso e organizzato dall’Ente Friuli nel Mondo. Alla prima edizione parteciperanno ragazzi provenienti dai Fogolârs di Argentina, Canada, Stati Uniti e Sud Africa che saranno ospitati da famiglie di coetanei residenti nella provincia di Udine.

IL PROGETTO nasce con l’intento di permettere ai discendenti dei corregionali all’estero di conoscere meglio il nostro territorio, la cultura, le eccellenze, gli usi e le abitudini di vita. Allo stesso tempo sarà occasione di confronto tra giovani provenienti da realtà molto diverse e sicura fonte di arricchimento personale per tutti i partecipanti. Le attività, che si svolgeranno nell’arco di due settimane (dal 16 al 28 luglio) con base all’Istituto Bertoni di Udine, alterneranno visite culturali a giornate dedicate allo sport per un’esperienza a tutto tondo. L’Ente Friuli nel Mondo potrà fregiarsi in questa iniziativa di numerose collaborazioni illustri oltre che del sostegno della Regione Friuli Venezia Giulia – Servizio corregionali all’estero e integrazione degli emigrati (e dell’ex Provincia di Udine) e del Patrocinio dei Comuni di Udine, Cividale e Gemona del Friuli.

GRANDE SODDISFAZIONE deriva dal fatto che si siano resi disponibili a collaborare nomi illustri dello sport e dell’associazionismo culturale. Durante la prima settimana, infatti, i ragazzi avranno il privilegio di giocare a basket con l’ex olimpionico Michele Mian che interverrà con gli istruttori della sua Scuola Basket; verranno accompagnati alla scoperta del centro storico di Udine dai volontari della delegazione territoriale del FAI; potranno giocare a calcio sotto la supervisione di un altro grande campione friulano: Gigi De Agostini; saranno accompagnati a Spilimbergo dove verranno guidati attraverso le aule della scuola dei mosaicisti del Friuli e, nel pomeriggio, sotto la supervisione dell’associazione FLUS potranno sperimentare dei giochi medievali nella splendida cornice del centro storico.

TRASCORSO IL WEEKEND IN FAMIGLIA, i partecipanti si ritroveranno lunedì 16 luglio al Bertoni per una giornata dedicata alla scherma, sport che ha sempre portato in alto i colori del Friuli nelle più importanti competizioni, con il maestro Giovanni Crea; seguirà la visita alle radici della storia romana tra Aquileia e Grado; i ragazzi si cimenteranno poi ai fornelli della Scuola della Pizza Italiana; grazie alla disponibilità del progetto Sportland, potranno correre a fianco ai campioni della nazionale sudafricana di atletica leggera sulla pista di Gemona del Friuli, prima di visitare Venzone, decretato borgo più bello d’Italia nel 2017; infine, prima dei saluti ufficiali ai partecipanti, tappa immancabile a Cividale del Friuli.

IL TERMINE DEL FRIULI SUMMER CAMP coincide con la Convention Annuale dei Fogolârs a Fogliano Redipuglia alla quale sono invitati a partecipare i ragazzi con le loro famiglie. «Il Friuli Summer Camp nasce con l’intento di trasmettere ai più giovani l’amore per il Friuli attraverso una serie di esperienze e amicizie indimenticabili e noi dell’Ente Friuli nel Mondo abbiamo messo tutto il nostro impegno e entusiasmo per offrire qualcosa di unico» dice Anna Pia De Luca, vice presidente dell’Ente Friuli nel mondo e promotrice dell’iniziativa.