20 ottobre 2018
Aggiornato 07:00

Doppio intervento del Cnsas sul Montasio e sul Lussari

Un austriaco si è lussato una spalla, mentre nel capoluogo della Valcanale una donna ha accusato un malore
Doppo intervento del Cnsas sul Montasio e sul Lussari
Doppo intervento del Cnsas sul Montasio e sul Lussari (Cnsas)

TARVISIO - Due interventi del Soccorso Alpino per la stazione di Cave del Predil sabato pomeriggio tra le Alpi Giulie, con il coinvolgimento di sedici tecnici del Cnsas. 

L'INTERVENTO SUL MONTASIO - Il primo ha avuto luogo sul versante meridionale della catena del Montasio. Un austriaco di Klagenfurt, D. K. del 1973, è caduto scendendo dal sentiero Leva lungo ripidi pendii prativi per aver percorso un tratto fuori dalla traccia. L'uomo si è lussato una spalla. A chiamare i soccorsi un testimone oculare che aveva segnalato il punto della caduta nei pressi della scala Pipan, contattando direttamente la stazione. Per questo motivo le prime rotazioni dell'elicottero, allertato dal capostazione, hanno avuto luogo senza individuare il ferito. Successivamente, grazie ai binocoli dei soccorritori giunti subito ai Piani del Montasio, l'infortunato è stato individuato con precisione tra il sentiero Leva e la scala Pipan. È stato soccorso quindi dal team sanitario dell'elicottero e verricellato dal tecnico di elisoccorso per essere depositato ai Piani del Montasio, dove lo attendeva il compagno di gita ignaro dell'accaduto.

UN MALORE SUL LUSSARI - Il secondo intervento, che si è concluso intorno alle 18, ha avuto luogo sul Monte Lussari, a metà del tracciato della pista Di Prampero. Qui una donna del 1967, A. C. di Cordovado, ha avuto un malore. l'hanno raggiunta due jeep, una del Soccorso Alpino, l'altra dei Vigili del Fuoco. È stata visitata dal medico dell'ambulanza trasportato sul posto sulla jeep del Soccorso Alpino e poi affidata a valle alla stessa per ulteriori controlli.