15 dicembre 2018
Aggiornato 07:00

"Noncello Sunday": ultima domenica in riva al fiume

Escursioni gratuite in battello e in canoa, musica, cinema all'aperto e ancora balli, animazioni e osservazione delle stelle. Riviera del Pordenone chiusa al traffico, passeggio libero, dalle 17
"Noncello Sunday": ultima domenica in riva al fiume
"Noncello Sunday": ultima domenica in riva al fiume (foto Angelo Simonella)

PORDENONE - Versione estiva per il 'Noncello Sunday', domenica 22 luglio, sulla Rivierasca con la possibilità di vivere il fiume tutta la giornata con le discese in canoa e le escursioni in battello. Gli eventi (musica, laboratori, fiabe, cinema, laboratori, animazione con ballo, visite guidate) saranno invece concentrati la sera, quando la temperatura sarà più gradevole. E sarà possibile passeggiare sulla Rivierasca chiusa al traffico dalle 17. Completano la manifestazione il mercatino, le esposizioni e i chioschi enogastronomici aperti dalle 18 in poi. Dalla Riviera del Pordenone alle 8 partirà il Brevetto Day, raduno ciclistico libero per la promozione del 'brevetto prealpi pordenonesi' a cura dell’Associazione Principe Bike Team. Ad anticipare gli eventi sul fiume sarà, già sabato 21 alle 21, il concerto Canzoni d’amore e di libertà sul ponte di Adamo ed Eva.

'BREVETTO DAY', RADUNO CICLISTICO - Il percorso andrà verso Maniago, passando per San Martino di Campagna, San Leonardo Valcellina e Vajont. Dopo aver attraversato Maniago si salirà da Poffabro verso Pala Barzana per scendere a Barcis. Dopo aver costeggiato il lago si salirà verso il Piancavallo per poi scendere ad Aviano e affrontare l’ultima breve salita a Dardago. In totale la distanza percorsa sarà di Distanza 100 km e 2000 metri di dislivello. Durante la manifestazione verrà garantita l’assistenza tecnica e idrica attraverso un mezzo al seguito dei ciclisti. Ci saranno due ristori lungo il percorso in cima alla Pala Barzana e al Piancavallo e un ristoro finale alle Masiere. Per partecipare al Brevetto Day è necessaria l’iscrizione al Brevetto. Info e iscrizioni: www.principebiketeam.com; brevettoprealpipordenonesi@gmail.com. L’iniziativa ha valenza sportiva e turistica dando occasione ai ciclisti e ai cicloturisti di visitare alcuni borghi famosi come Polcenigo e Poffabro, pedalare nelle Dolomiti Friulane in luoghi immersi nella natura come Barcis e Pala Barzana, e apprezzare l'artigianato locale. La partecipazione al Brevetto inoltre sarà la giusta occasione per degustare prodotti tipici come il frico, la pitina, la cipolla rossa, il figo moro oltre a nobili vini tipici del Friuli Venezia Giulia. La sfida sarà quella di affrontare 10 salite e portare a conclusione l’impresa nel periodo compreso tra i mesi da giugno a ottobre per il 2018, scegliendo quale brevetto ottenere. Al Brevetto è inoltre affiancato il valore sociale, poiché verrà associato a una raccolta fondi a favore dell’Associazione «Parent Project» per la lotta contro il morbo di Duchenne (malattia degenerativa che colpisce i bambini).

GLI EVENTI SERALI - Per la gioia dei bambini dalle 19 arriverà il carretto delle fiabe di Molino Rosenkranz, che proporrà racconti itineranti con cantastorie e musicista. Due saranno i concerti dal vivo: alle 18.30 quello della Filarmonica città di Pordenone, diretta da Didier Ortolan e alle 21 entrambi sul ponte di Adamo ed Eva quello degli Sparkle Haze. Gli amanti del ballo potranno scatenarsi coi balli latino americani dalle 20 sulla via Rivierasca, mentre i più romantici potranno partecipare all'escursione crepuscolare (alle 20.30) alla scoperta della natura nascosta oppure osservare luna, stelle e pianeti al telescopio (alle 21).
Per l’occasione il Cinema sotto le stelle propone un evento speciale: la proiezione con ingresso gratuito sull’area del pontile Marcolin del film 'La forma dell’acqua' alle 21.30, preceduta da intrattenimento musicale e gastronomico dalle 20.
Durante la giornata sarà inoltre possibile visitare le mostre allestite negli spazi comunali con ingresso gratuito: Magredi fra sassi, terre e acque al Museo di Storia Naturale; Le ville venete, ville friulane, istriane e dalmate in Galleria Bertoia; Oltre le porte a Palazzo Ricchieri; Parole Estroflesse negli spazi espositivi della biblioteca civica; Graffiti di Guerra all’Archeomuseo di Torre.