20 giugno 2019
Aggiornato 18:00
I consigli

Truffe dell'acqua: Cafc mette in allerta i cittadini

L'azienda non invia mai il personale a effettuare verifiche interne alle abitazioni, a meno che queste non vengano espressamente richieste dall'utente
Truffe dell'acqua: Cafc mette in allerta i cittadini
Truffe dell'acqua: Cafc mette in allerta i cittadini Adobe Stock

UDINE - Dopo i casi dei falsi tecnici della rete idrica che sono riusciti a penetrare nelle abitazioni di alcuni anziani a Pavia di Udine e Mortegliano con il pretesto del presunto mercurio nelle condotte, Cafc spa ritorna nuovamente ad allertare gli utenti sulle truffe ordite soprattutto a danni di anziani e persone di una certa età che vivono da sole in casa. In estate in particolar modo gli episodi di questo tipo si moltiplicano e per scongiurare altre situazioni di chissà quali truffe dell'acqua, i vertici di Cafc mettono in guardia i cittadini: non aprire la porta prima di eseguire le verifiche anche tramite una telefonata direttamente agli uffici di Cafc e alle forze dell'ordine. 

NON SI EFFETTUANO VERIFICHE NELLE ABITAZIONI - L'azienda non invia mai il personale a effettuare verifiche interne alle abitazioni, a meno che queste non vengano espressamente richieste dall'utente. Quindi, se il cittadino non ha richiesto alcunché, non deve aprire a nessuno. Fra l'altro la presenza di eventuali contaminanti nelle tubature non viene mai comunicata tramite l'invio dei tecnici che entrano nelle abitazioni private.

NEL DUBBIO CONTATTARE IL CAFC - Nel sito web di Cafc è pubblicato il programma delle letture aggiornato di settimana in settimana con le varie zone oggetto delle letture stesse; molti anziani non dispongono della rete internet o non sanno come utilizzarlo, quindi la raccomandazione è quella di contattare telefonicamente Cafc in ogni caso. Agli utenti che hanno lasciato il loro numero di cellulare, registrandosi nel sito istituzionale, arriva un sms che comunica giorno e orario delle letture. Chi non avesse ancora provveduto, può registrarsi al sito e indicare il proprio contatto telefonico. Una telefonata in più salva dalle truffe!