18 dicembre 2018
Aggiornato 16:30

Pordenone: la polizia arresta due ricercati, erano all'estero

Accertamenti della Questura di Pordenone: si tratta di un cittadino romeno e un italiano
Pordenone: la polizia arresta due ricercati, erano all'estero
Pordenone: la polizia arresta due ricercati, erano all'estero (AdobeStock | Stefano Neri)

PORDENONE - Due latitanti, un cittadino romeno e un italiano, sono stati rintracciati e arrestati all'estero, dopo gli accertamenti della Questura di Pordenone.
Il primo è stato arrestato il 18 luglio in Inghilterra dopo gli accertamenti della Sezione catturandi della Squadra Mobile di Pordenone, in sinergia con il Servizio per la Cooperazione Internazionale di polizia. E' destinatario di mandato di arresto europeo, emesso dalla Procura di Pordenone, per una condanna a tre anni e sette mesi di reclusione, per numerosi furti commessi in Veneto e in Friuli Venezia Giulia. Sono state avviate le procedure per la sua estradizione in Italia, dove sconterà la pena.

Il 19 luglio è stato invece estradato dalla Germania - e consegnato dall'Interpol alla Polizia di Frontiera di Fiumicino (Roma) - S.G., 62 anni, che deve scontare la pena di due anni, un mese e sette giorni di reclusione per traffico di sostanze stupefacenti ed evasione. Latitante da circa due anni, era stato recentemente arrestato in Germania dalla Polizia tedesca, dopo che gli agenti della Mobile Pordenonese lo avevano localizzato ad Heilingenstadt, dove gestiva una gelateria.