Carniarmonie: comincia la maratona musicale

Tra gli ospiti più attesi: l’Estonian Sinfonietta Soloists, la Kazakh State Chamber, i fisarmonicisti russi e l’Orchestra Giovanile Alpina diretta da Scarano
Carniarmonie: comincia la maratona musicale
Carniarmonie: comincia la maratona musicale (Carniarmonie)

CARNIA - Dopo gli attesi concerti che hanno aperto in grande stile l’edizione 2018 di Carniarmonie, il festival delle Alpi carniche, inizia una serrata programmazione, con una maratona musicale che proseguirà fino al 14 settembre, per un totale di circa cinquanta concerti tra appuntamenti in cartellone ed eventi collaterali.

DOMENICA 22 LUGLIO alle  20.45 nella Pieve di Santa Maria Maddalena ad Invillino di Villa Santina, l’ensemble internazionale Estonian Sinfonietta Soloists, sarà protagonista di un concerto che mette a dialogo il Mozart delle ‘Serenate’ (K 239 e 525) e dei ‘Concerti per violino’ (K 216) e dei ‘Divertimenti’ (K 138), con l’opera ‘Summa’ dell’estone padre del minimalismo sacro Arvo Pärt e ‘Harmonies etendues’ del maltese Karl Fiorini. Programma dalle diverse venature spirituali, tra classicismo e contemporaneità, con la partecipazione straordinaria del primo violino concertatore Maano Männi. Ingresso gratuito.

LUNEDÌ 23 LUGLIO alle 20.45 nella chiesa della santissima trinità ad Oltris di Ampezzo, concerto giovane con un giovane ensemble di quattro clarinetti: Clartet, un progetto nato dalla collaborazione con l’Associazione Progetto Musica. La formazione friulana composta da Francesco Cristante, Federico Navone, Giacomo Cozzi e Leonardo Gasparotto, eseguirà un appassionato programma che privilegia la musica del Novecento, tra forme di danza, fantasie e divertimenti di Farkas, Ferneyhough, Grundman, Piazzolla, Harvey, Mendelssohn, Tomasi, Connesson e Gershwin. Ingresso gratuito.

MARTEDÌ 24 LUGLIO alle 20.45 nella Chiesa di Santa Giuliana a Fresis di Enemonzo, ospite un riconosciuto duo che sta riscuotendo molta fortuna in Italia e all’estero: il Duo des Alpes, composto dal violoncellista Claude Hauri e dal pianista Corrado Greco. La ‘Sonata n. 2 op. 5’ di Beethoven, i ‘Phanstasiestücke op. 73’ di Schumann e la ‘Sonata n. 1 op. 38’ di Brahms, saranno i capisaldi di un avvincente concerto cameristico romantico, interpretato da due musicisti di affermata carriera. Ingresso gratuito.

MERCOLEDÌ 25 LUGLIO alle 20.45 all’Auditorium Candoni di Tolmezzo, l’atteso ritorno dell’orchestra Kazaka più famosa al mondo: la Kazakh State Chamber Orchestra, con la partecipazione della celebre violinista solista Aiman Mussakhajayeva e la direzione affidata a Bakhytzhan Mussakhajayeva, artisti d’onore della Repubblica Kazaka. Con loro il duo pianistico italiano Marco Schiavo e Sergio Marchegiani, con pagine di Grieg, Kozeluch, Saint-Saëns, Massenet, de Sarasate e Waxman-Bizet. Concerto in collaborazione con l’Ente Regionale Teatrale del Friuli Venezia Giulia (concerto a pagamento con prezzi ridotti). La biglietteria sarà aperta la sera del concerto a partire dalle 19.30.

GIOVEDÌ 26 LUGLIO alle 20.45 nella Chiesa di Santa Margherita Vergine e Martire a Sappada, l’ensemble cameristico Fantastrio composto da Giuseppe Nese al flauto, Antonio Tinelli al clarinetto e Gabriella Orlando al pianoforte, sarà protagonista di un concerto che mette al centro le composizioni colte di libera ispirazione, come le fantasie per appunto e le danze in particolare, concentrando l’attenzione sul repertorio tardo ottocentesco e operistico italiano e francese. Pagine di Doppler, Bizet-Borne, Donizetti-Bruno, Saint-Saëns, Kovács e Malcom. Ingresso gratuito.

VENERDÌ 27 LUGLIO alle 20.45 nella Chiesa di Sant’Antonio a Casasola di Chiusaforte, grande recital pianistico con il talento italiano Eloisa Cascio, giovane musicista che sta mietendo successi per il suo straordinario modo di interpretare i grandi capolavori agli ottantotto tasti. Sono i geni romantici il leitmotiv di questo evento. Di Chopin la ‘Barcarola in fa diesis maggiore op. 60’, di Schubert i ‘Quattro Improvvisi op. 90 D 899’ e di Rachmaninov la ‘Sonata in si bemolle minore n. 2 io. 36’. Ingresso gratuito.

SABATO 28 LUGLIO alle 20.45 nella Sala Gradoni Kursaal di Sauris, ritornano le star mondiali della fisarmonica, diatonica e bayan con un concerto dal titolo ‘Armonie Russe’. Ospiti Viacheslav Semionov, compositore e fisarmonicista fondatore della scuola moderna di bayan, sua moglie Nataliya Semionova alla domra, strumento cordofono antesignano della più nota balalaika, e il nuovo prodigio del mantice Lev Lavrov, pupillo dei più famosi docenti di questo strumento. Musiche dal mondo russo e non solo, con composizioni originali e trascrizioni di Semionov, Stravinsky, Mozart, Volodos, Shenderov, Tzigankov, Anderson, Poldini, Ro¸kov e Derbenko. Ingresso gratuito.

DOMENICA 29 LUGLIO alle 20.45 nella Pieve di Santa Maria Maggiore a Pontebba, l’Orchestra Giovanile Alpina, nata in seno al bando regionale per Tolmezzo Città Alpina, sarà diretta dalla celebre bacchetta di Alfonso Scarano, direttore italiano di punta, alla testa di importanti orchestre internazionali. Straordinaria anche la partecipazione del talentuoso quindicenne, il violinista Valerio Scarano, figlio del direttore. Grandi pagine sinfoniche di respiro romantico con l’Ouverture ‘Le grotte di Fingal op. 26’ di Mendelssohn, la ‘Romanza in fa maggiore per violino e orchestra’ di Beethoven, ‘Introduzione e Rondò capriccioso per violino e orchestra ‘di Saint-Saëns e la ‘Sinfonia n. 8 in fa maggiore op. 93’ di Beethoven.  Ingresso gratuito.

Tutti i dettagli sul sito www.carniarmonie.it