10 dicembre 2018
Aggiornato 19:30

Noleggio barche per le vacanze: boom a nordest

Il dato emerge dalla piattaforma remyapp.it, nata sull’onda di un aumento del mercato nautico nel 2018
Noleggio barche per le vacanze: boom a nordest
Noleggio barche per le vacanze: boom a nordest (RY)

UDINE - Sono in aumento, anche nel 2018, i dati tra chi vuole noleggiare una barca: a fronte di un 49% che ancora preferisce noleggiare una barca sotto i 12 metri, infatti, c’è un 45% che intende noleggiare una barca tra i 12 e i 18 metri, sia a vela che a motore. Sono questi i numeri registrati da RemyApp.it, un’idea nata sull’onda del successo di servizi come Airbnb, Bla Bla Car, Gnammo, e più in generale sull’affermazione della sharing economy, l’inarrestabile modello economico che si basa essenzialmente sulla condivisione e che in Europa, stando al rapporto di 'The cost of non Europe in the sharing economy' del 2016, vale 572 miliardi di euro. Ma anche un’idea nata visti i numeri e il potenziale del settore nautico in Italia: 600mila barche, 689 porti, 7.600 chilometri di costa, 800 isole, l’Italia rappresenta un mercato che ha solide prospettive di crescita. Già l’anno scorso si sono registrati segnali positivi di ripresa del mercato nautico: numero di posti barca in aumento e transiti aumentati rispetto all’anno prima, miglioramento dovuto anche alla ripresa del mercato delle barche usate, settore in cui l’utilizzo di questa piattaforma si inserisce.

COME FUNZIONA IL SERVIZIO - Nata da un gruppo di imprenditori del Nordest e lanciata l’anno scorso al Salone Nautico di Genova, la piattaforma tutta made in Italy si apre a nuovi capitali e soci per consolidarla con nuovi servizi e salpare all’estero, prima Francia poi Spagna. E tra Friuli Venezia Giulia e Veneto sono già una decina le marine con cui sono stati sottoscritti accordi di collaborazione e di reciproca promozione turistica. «Il nostro scopo principale - spiegano i fondatori - è quello di rendere il mondo dello yachting trasparente e accessibile a quante più persone possibili. E creare un introito per ridurre le spese del mantenimento della propria barca. Possono iscriversi sia armatori che vogliono far vivere e condividere un’esperienza nautica ai propri ospiti e ammortizzare i costi di gestione, e sia clienti che vogliono vivere un’esperienza in mare a costi accessibili». E’ questa la filosofia di RemyApp.it , la piattaforma web dedicata a chi ama il mare inteso come viaggio, come avventura, come libertà – per chi non ama l’immobilità, la beatitudine dello starsene spiaggiato al sole – dedicata a tutti coloro che preferiscono lasciare le proprie abitudini radicate sulla terra ferma e «mollare gli ormeggi». In poche parole RemyApp.it è la prima piattaforma di servizi tutta Made in Italy che permette l’incontro tra armatori e utenti del web e che facilita la realizzazione del noleggio, riunendo in un solo portale web tutti gli elementi necessari alla concretizzazione delle trattative. I servizi di Remyapp sono fruibili da un portale partecipativo gratuito, dove gli armatori possono proporre il noleggio della propria imbarcazione agli utenti della rete, proponendo cinque diversi modi di noleggio: noleggio con armatore, noleggio senza armatore (sola barca), noleggio in trasferimento, noleggio con skipper, noleggio al molo (senza navigazione). Confermata poi la prenotazione, i servizi di Remy Service sono accessibili per rendere il noleggio occasionale nel Mediterraneo un'esperienza sicura, trasparente, conveniente, facile.

A CHI SI RIVOLGE - La Società si rivolge al mercato nazionale ed inbound poiché propone i suoi servizi sin da subito in 2 lingue (italiano, inglese), che nel tempo diventeranno 8 (italiano, tedesco, inglese, francese, croato, spagnolo russo, greco) e partecipa a promuovere il territorio italiano e a sviluppare il mercato della nautica da diporto ed i servizi turistici. Ha ambizioni internazionali, poiché prevede di sviluppare un’attività locale in tutti i paesi europei che si affacciano sul Mediterraneo. Gli armatori pubblicano proposte di vacanza o condivisione di crociere con foto e dettagli descrittivi emozionali che rendono facile e veloce l’acquisto dal parte dei clienti dell’esperienza trasformando un sogno in realtà. Tra i servizi principali, rigorosamente on line: la prenotazione, i servizi finanziari con le funzioni di pagamento e la gestione dell'annullamento, i servizi amministrativi, su richiesta, con la messa a disposizione dei fac-simile delle comunicazioni agli enti governativi per rendere operativi i vantaggi fiscali della legge sul noleggio occasionale - art. 49 bis del Codice della Nautica da diporto introdotto con il D.L. n. 1 del 24 gennaio 2012, convertito nella L. n. 27 del 24 marzo 2012 e successive modifiche e integrazioni, che permette ad un privato di noleggiare la propria barca purchè questa attività non superi i 42 giorni - ed altri servizi accessori, quali i prezzi di noleggio consigliati, i servizi di localizzazione della barca noleggiata o i servizi portuali quali la pulizia di fine crociera. Per tutelare l'armatore, il suo cliente e l'eventuale equipaggio durante tutto il periodo di noleggio realizzato attraverso www.remyapp.it, le barche, i suoi passeggeri e il suo equipaggio saranno coperti da un'assicurazione offerta gratuitamente da Remy, creata su misura in collaborazione con AIG. Un sistema di rating permette invece di valutare in modo trasparente e chiaro gli utenti e l’imbarcazione.

PRIMO ESEMPIO IN QUESTO SETTORE - «Siamo i primi a proporre il noleggio occasionale delle barche fra privati - spiegano i fondatori - includendo un prodotto assicurativo gratuito. Siamo inoltre i primi a proporre nello stesso portale il noleggio tra privati e una scelta di skipper professionisti. Noleggiare la barca contribuisce al suo mantenimento economico, e con noi è una prerogativa dell’armatore la scelta a chi noleggiare la barca e se accompagnare il suo cliente in crociera. Scegliere di far parte di questa nuova esperienza, significa la possibilità di vivere la propria passione a minor costo, in tutta tranquillità e sicurezza. Remy Service - concludono i fondatori - può contribuire quindi a mantenere la passione per la nautica, rilanciare il mercato dell’indotto della nautica da diporto e a promuovere il turismo sul territorio. Le ricadute più importanti saranno secondo noi per le marine e i cantieri, per gli artigiani che gravitano attorno al mondo della nautica, per il turismo e, in special modo, i trasporti e la ristorazione. Questo progetto è nato sia dalle nostre rispettive passioni che dalla constatazione di un mercato stagnante e in difficoltà. Da qui l'idea di creare una piattaforma web efficace e la sua App, dove rendere possibile l'incontro tra l'offerta di barche di armatori privati e la richiesta di clienti e dove proporre i servizi necessari per rendere più facile e sicuro il noleggio».