13 dicembre 2018
Aggiornato 02:30

"Arti e Sapori", circo contemporaneo e ristorazione di eccellenza: le due anime del festival di Zoppola

​​​​​​​Arriva la manifestazione che accoglie 100 artisti di strada da tutto il mondo trasformando la cittadina in un grande teatro-laboratorio di circo contemporaneo. I prodotti del territorio grandi protagonisti dei menù della manifestazione
"Arti e Sapori", circo contemporaneo e ristorazione di eccellenza: le due anime del festival di Zoppola
"Arti e Sapori", circo contemporaneo e ristorazione di eccellenza: le due anime del festival di Zoppola (Pro Loco Zoppola)

ZOPPOLA - Ritorna il 27, 28 e 29 luglio a Zoppola l’allegra invasione dei buskers. Arti e Sapori, 14esima Fiera Internazionale dello Spettacolo di Strada organizzata dalla Proloco del Comune di Zoppola e promossa dall’Amministrazione Comunale trasforma per tre giorni la cittadina pordenonese in un grande teatro a cielo aperto dove più di 100 artisti tra musicisti, acrobati, clown e giocolieri si esibiscono nelle piazze e lungo le vie del centro storico. Insieme al Festival di Brocante con cui c’è una stretta collaborazione nella definizione del programma artistico, Arti e Sapori è nell’estate 2018 uno dei più importanti appuntamenti in Regione per le compagnie europee di spettacolo di strada che, grazie al programma stimolante della manifestazione, possono qui esprimersi al meglio e incontrare tanti altri colleghi in una sorta di meeting internazionale del circo contemporaneo.

PRODOTTI TIPICI E SPECIALITÀ LOCALI - Ricca anche la proposta enogastronomica in cui i prodotti del territorio sono protagonisti: nei 26 chioschi allestiti da ristoratori e associazioni ai prodotti tipici e alle specialità locali si affianca anche una gustosa selezione di birre artigianali e street food in chiave gourmet. Gnocchi con le patate di Ovoledo, gamberi di Orcenico, frico, carne allo spiedo e alla griglia rigorosamente a km 0, sardelle fritte, bigui in salsa, seppie in umido, baccalà, rane fritte…sono alcuni dei piatti della tradizione veneto friulana che si potranno degustare a Zoppola accompagnati dalle birre di 9 produttori artigianali, dai vini di alcune cantine della provincia di Pordenone e del collio friulano e dagli aperitivi e cocktails a base Grappa Pagura, unica distilleria friulana artigianale ancora operativa. Tra le novità nei menù proposti da segnalare sicuramente una specialità che mescola gli aromi e la tecnica di cottura lenta e affumicata del barbecue americano con la carne e le verdure a km 0 locali. Il risultato è il panino con il pulled pork che si può degustare al chiosco della Proloco con la farcitura a base di cipolla rossa di Cavasso. Arti e Sapori non dimentica i visitatori vegani e vegetariani: a loro sono dedicati piatti particolari in quasi tutti gli stand. Un'accoppiata, questa, tra spettacolo e buona cucina, che in 14 anni ha fatto diventare Arti e Sapori di Zoppola uno degli eventi estivi più attesi della provincia di Pordenone. Arti e Sapori Zoppola cerca di ridurre al minimo l'impatto ambientale dei 3 giorni di manifestazione grazie all'uso di stoviglie riutilizzabili, bevande alla spina, acqua gratuita direttamente dalla casetta, prodotti a km 0 e modalità di comunicazione legate soprattutto al web. La regione Friuli Venezia Giulia ha premiato questo impegno degli organizzatori assegnando a questa manifestazione il titolo di 'ecofesta'.

ATTIVITÀ COLLATERALI - Tante attività anche per i bambini con giochi gonfiabili disponibili tutte le sere accanto al municipio e allo stadio e lettere espressive domenica alle 10 all’ingresso Municipio. Ad accompagnare i tanti visitatori lungo le vie di Zoppola anche un mercatino di artigiani, artisti, hobbisti con oltre 100 bancarelle tra cui spicca quest’anno l’angolo delle delizie con prodotti agroalimentari di eccellenza: la cipolla di Cavasso, lo Zafferano di Dardago, la pitina della Valcellina e una selezione dei migliori tartufi italiani.

Il programma completo di Arti e Sapori e altre informazioni nel sito www.prolocozoppola.it