13 dicembre 2018
Aggiornato 02:00

Spumanti Friuli: successo per Jadér che cresce in questa estate 2018

Le bollicine della Cuvée La Delizia tra le più richieste di questa stagione in Italia. Bellini: "Puntiamo entro fine anno al mezzo milione di bottiglie vendute"
Il prestigioso beach club Nabilah ha voluto proprio le bollicine Jadér per una grande serata sulla spiaggia
Il prestigioso beach club Nabilah ha voluto proprio le bollicine Jadér per una grande serata sulla spiaggia (Jadér)

CASARSA DELLA DELIZIA - Dopo il Prosecco le Cuvée: accanto al prodotto simbolo delle bollicine del Nordest, che continua a essere il più richiesto spumante italiano, crescono i vini che del vitigno Glera (quello alla base del Prosecco) sono 'derivati' con grandi potenzialità di sviluppo. Un segmento che in Friuli ha un nome che si sta mettendo sempre più in luce in questa estate 2018, quello dello Jadér della cantina Viticoltori Friulani La Delizia di Casarsa, che solo sul mercato italiano ha già visto vendere dall’inizio dell’anno 250 mila bottiglie. Facente parte della linea di spumanti Naonis, la sua caratteristica etichetta verde, il suo nome evocativo e il suo gusto speciale, tutti ideati dalla cantina tramite un proprio progetto aziendale sull'uvaggio e comunicativo, lo stanno facendo richiedere sempre di più per grandi eventi mondani.

VERO E PROPRIO SPUMANTE-BRAND - «Sta diventando da solo un vero e proprio spumante-brand - spiega il direttore commerciale de La Delizia Mirko Bellini -: ne abbiamo avuto la riprova a inizio luglio a Napoli, dove il prestigioso beach club Nabilah ha voluto proprio le nostre bollicine per una grande serata sulla spiaggia. È stato un successo, che conferma quello che stiamo avendo nelle altre parti d’Italia, tanto che puntiamo a chiudere l’anno con mezzo milione di bottiglie vendute». Un successo che deve rendere orgoglioso tutto il panorama regionale degli spumanti. «Jadér - ha concluso Bellini - è definitivamente la Cuvée friulana della nostra azienda, a base di Prosecco e Ribolla, per la quale prevediamo un roseo futuro visto che troverà sempre più spazio nelle preferenze dei consumatori. Un vino simbolo per Casarsa, quindi. Vendere bollicine monovarietali, a partire dal Prosecco, è più 'semplice' per diversi aspetti: per questo motivo il successo di Jadér è anche un significativo risultato della nostra forza vendita».