10 dicembre 2018
Aggiornato 15:00

Tommaso Cerno già stanco della politica 'di palazzo'?

Il neo senatore del Pd non gradirebbe la poca operatività dell’attuale classe politica
Tommaso Cerno già stanco della politica 'di palazzo'?
Tommaso Cerno già stanco della politica 'di palazzo'? (Cerno)

UDINE – E’ già al capolinea l’idillio di Tommaso Cerno per la politica ‘di palazzo’? Parrebbe di sì, stando alle indiscrezioni fornite da alcuni siti che si occupano di gossip politico (Dagospia su tutti). Il neo senatore del Pd non gradirebbe la poca operatività dell’attuale classe politica, frustrato per non riuscire a incidere nell’attività parlamentare (non a caso, in Senato, in questi ultimi mesi, si è visto ben poco).

DIMISSIONI DAL SENTO GIA' PRONTE? - Entrato nel Pd e catapultato nei collegi di Milano (dove poi è stato eletto) e del Fvg alle scorse elezioni di marzo, non ha certamente il momento migliore per schierarsi con i dem, che faticano a trovare una linea comune e condivisa dopo l’uscita di scena (solo temporanea?) di Matteo Renzi. Cosa farà quindi il senatore friulano? Si dimetterà dal Parlamento lasciando spazio a qualcun altro e tornerà alla sua grande passione, il giornalismo (è stato direttore di Messaggero veneto e L’Espresso, oltre che codirettore di La Republica)?

Il VERO OBIETTIVO E' LA RAI? - L’insoddisfazione per la politica ‘di palazzo’, Cerno l’avrebbe espressa in più occasioni. Magari è giunto il momento di coronare uno dei suoi grandi sogni: entrare in Rai e avere una trasmissione tutta sua. Ne sapremo di più nelle prossime settimane.