20 giugno 2019
Aggiornato 17:31
Scoprire il Friuli Venezia Giulia a 360 gradi

Le bellezze del Fvg come non si sono mai viste: la virtual reality arriva negli infopoint

Con il supporto di PromoTurismoFVG e dei Comuni interessati, i tre siti Unesco e Grado, aggiungono un altro tassello nel progetto di promozione congiunta del territorio
Le bellezze del Fvg come non si sono mai viste: la virtual reality arriva negli infopoint
Le bellezze del Fvg come non si sono mai viste: la virtual reality arriva negli infopoint

FVG – Percepire la forma della famosa stella a nove punte di Palmanova senza salire su un elicottero, navigare lungo il fiume Natisone per osservare Cividale del Friuli senza essere su una barca, toccare quasi con mano i capitelli del foro di Aquileia e la cima della Basilica di Grado fino a scorgere il mare: queste esperienze, prima impensabili, da oggi saranno fruibili da tutti i turisti che  da lunedì 30 luglio visiteranno gli infopoint di Aquileia, Cividale del Friuli, Grado e Palmanova e da quanti scaricheranno gratuitamente la app che permette di scoprire il Friuli Venezia Giulia a 360 gradi anche prima di visitarlo.

NELL’AMBITO DELLE ATTIVITÀ che i quattro Comuni portano avanti per la promozione e valorizzazione congiunta e integrata del territorio composto appunto dai tre siti UNESCO e dalla località balneare, PromoTurismoFVG ha contribuito al raggiungimento degli obiettivi del distretto con un progetto legato all’utilizzo delle nuove tecnologie per lo sviluppo turistico.  

IL PROGETTO ha portato in particolare alla realizzazione della app ‘FVGLive VR’ che consente di visitare virtualmente i luoghi e gli edifici più suggestivi di Aquileia, Cividale del Friuli, Grado e Palmanova grazie a una serie di video immersivi realizzati in stereoscopia, girati con un drone. Il progetto di turismo virtuale, che comprende anche una serie di foto panoramiche a 360 gradi, è completamente ‘made in Friuli Venezia Giulia’ ed è stato sviluppato dall’agenzia Ikon. ‘L’immersione digitale’ nelle bellezze del Friuli Venezia Giulia si raggiunge in due modi: visitando i quattro Infopoint delle località coinvolte nel progetto e indossando i visori VR presenti, o scaricando sul proprio dispositivo mobile l’innovativa App per vivere in anteprima l’esperienza turistica, da punti di vista unici e irripetibili.

NEGLI INFOPOINT DI PROMOTURISMO FVG di ciascuno dei quattro comuni coinvolti nel progetto, sono state infatti installate le postazioni Virtours, la piattaforma di IKON per la fruizione, gestione e realizzazione dei tour virtuali, un sistema innovativo per creare contenuti ed esperienze ad alto livello di coinvolgimento. Oltre ai video a 360 gradi e alle foto immersive, la app contiene numerose altre informazioni utili a promuovere il territorio in particolare alla ‘hashtag generation’, quella che affida le proprie scelte di acquisto quasi completamente ai contenuti digitali: a disposizione del turista vi sono mappe interattive, percorsi, informazioni turistiche e una sezione eventi, costantemente aggiornata, che illustra il programma delle manifestazioni previste nei quattro comuni. La propria esperienza virtuale potrà inoltre essere poi condivisa sui social network, creando un volano ulteriore di comunicazione e coinvolgimento a vantaggio del territorio.

IN AGGIUNTA a quanto predisposto in questa prima fase, il sistema è scalabile, e consentirà quindi in futuro la realizzazione e il caricamento di ulteriori contenuti immersivi, sempre nuovi, relativi lle località già presenti nel progetto, o inserendo ulteriori luoghi e realtà del territorio interessate a questa nuova e innovativa forma di promozione turistica.

I CONTENUTI IMMERSIVI e dal forte impatto emozionale rappresentano nel mercato turistico odierno un forte incentivo per i potenziali turisti che stanno scegliendo se visitare il territorio, e sono anche uno servizio per il turista che si trova già in Regione. Nell’ottica della promozione turistica integrata del distretto, infine, iI turista che visita uno dei quattro territori avrà immediatamente a sua disposizione una ricca anteprima delle altre tre località, creando così una azione di cross-selling sinergica.