22 ottobre 2018
Aggiornato 12:30

Malore mentre taglia l'erba: 36enne muore davanti ai colleghi

La vittima è Stefano Adami, residente a Lauco. Vani i tentativi di rianimarlo del 118
Malore mentre taglia l'erba: 36enne muore davanti ai colleghi
Malore mentre taglia l'erba: 36enne muore davanti ai colleghi (Adobe)

GEMONA – Ha appena finito di falciare l’erba attorno al cimitero di Gemona, quando si sente male e si accascia  a terra. Per Stefano Adami, 36enne di Lauco, non c’è stato nulla da fare: è morto davanti agli occhi dei colleghi a causa di un malore. Il fatto è avvenuto lunedì 30 luglio verso mezzogiorno.

L’uomo era occupato in una ditta di Cercivento, la Csm, che si occupa proprio di manutenzione e nella cura dei cimiteri. Aveva iniziato a lavorare di prima mattina attorno al campo santo di via Sacra. La tragedia, come detto, si è consumata verso mezzogiorno, durante un attimo di pausa, quando Adami si è lamentato con i colleghi per un forte dolore al petto. In pochi istanti il 36enne è caduto a terra e nemmeno l’intervento del personale del 118 ha potuto salvargli la vita.

Adami lascia nel dolore la mamma Alba e i fratelli. Sul posto la polizia locale di Gemona del Friuli.