22 settembre 2019
Aggiornato 19:00
UDINE

Auto in centro storico, Michelini rassicura: «Dateci tempo, le cose si sistemeranno»

Il vicesindaco commenta anche la manifestazione di martedì sera: «Le proteste devono essere vere, non vanno strumentalizzate»

UDINE - «La riapertura del centro storico alle auto è stata necessaria: la decisione non è stata presa per fare un dispetto alla città, ai monumenti e alla salubrità dell'aria. Siamo stati costretti a prendere un provvedimento duro per poter giustificare al Ministero la chiusura delle due telecamere, che stanno provocando l'arrivo di 30 mila multe a causa della cattiva gestione di chi ci ha preceduto». Così il vicesindaco e assessore ai Lavori Pubblici del Comune di Udine è intervenuto a poche ore dalla cancellazione della Ztl nel centro storico e al ritorno delle auto. «Nelle prime ore di apertura al traffico - aggiunge - le cose non sono cambiate molto, anche ci è già stato segnalato più movimento nelle vie limitrofe. Ho visto passare poche auto e parecchie biciclette. Ora dobbiamo tarare con la vigilanza l'accesso vero e proprio, soprattutto per quanto riguarda il rispetto del senso di marcia di via Mercatovecchio»

IL COMMENTO ALLA MANIFESTAZIONE DELLA FIAB - In merito alla manifestazione organizzata da Fiab, a cui hanno partecipato più di un migliaio di cittadini, Michelini ha detto: «Ho il massimo rispetto per chi protesta e per chi fa valere i propri diritti. La maggior parte della gente protesta perchè non vuole vedere le auto in centro, e posso anche essere d'accordo in questo senso. La riapertura non sarà definitiva, ma provvisoria. Vedrete - assicura il vicesindaco - che se ci date il tempo di fare delle scelte ponderate, le cose si sistemeranno da sole. Le proteste devono essere vere, se vengono strumentalizzate da una parte politica lasciano il tempo che trovano»

GIOVEDI' VIABILITA' MODIFICATA - Intanto la nuova viabilità sarà modificata nella gironata di giovedì 2 agosot per i lavori del Cafcf in via San Cristoforo: quindi accessibili alle auto anche via Portanuova e via Paolo Sarpo.