10 dicembre 2018
Aggiornato 01:00

Due anziani derubati da giovani ragazze nel pordenonese

Avvicinati con scuse banali, sfilano loro le collanine in oro
Due anziani derubati da giovani ragazze nel pordenonese
Due anziani derubati da giovani ragazze nel pordenonese (Web)

SACILE - Altri due episodi, nella giornata di ieri, nel Friuli occidentale, di furti con destrezza ai danni di anziani avvicinati da giovani ragazze che, con banali scuse, hanno carpito l'attenzione delle vittime e hanno sfilato loro le collanine in oro

A BRUGNERA E A PASIANO - Il primo caso si è verificato a Brugnera, in mattinata: un uomo di 72 anni, mentre procedeva in sella alla propria bicicletta, è stato fermato da una giovane che chiedeva informazioni stradali. Al termine del colloquio, l'uomo è ripartito salvo accorgersi, una volta a casa, che la ragazza gli aveva sottratto la collana in oro con un crocifisso, del valore di circa 300 euro. Medesima tecnica usata, nel pomeriggio, a Pasiano: una giovane è entrata nella casa di un 89enne del posto, iniziando ad accarezzarlo e a chiedergli con insistenza se non avesse bisogno di una badante. In quel frangente è entrata nella stanza la vera assistente personale dell'anziano, che ha minacciato l'ospite di chiamare le forze dell'ordine se non si fosse immediatamente allontanata. Il furto era, però, già stato messo a segno: l'uomo non aveva più la collanina in oro del valore di circa 250 euro. Su entrambi i reati indagano i carabinieri della Compagnia di Sacile.