11 dicembre 2018
Aggiornato 02:00

Prima donna in Vespa nel 1954, a 96 anni rinnova patente dell'auto

Derna Cosmar ha fatto 'storia' nel suo paese, dimostrandosi appassionata di motori già in giovane età
Prima donna in Vespa nel 1954, a 96 anni rinnova patente dell'auto
Prima donna in Vespa nel 1954, a 96 anni rinnova patente dell'auto (M.V.)

MOIMACCO - Nel 1954 fu la prima donna in paese a guidare una Vespa, venerdì ha festeggiato 96 anni all'indomani del rinnovo della patente di guida. Perché Derna Cosmar non soltanto è vispa e lucida ma ha anche i riflessi pronti e dunque è stata ritenuta in grado di guidare un'auto. La storia della nonnina di Moimacco, un piccolo centro in provincia di Udine, l'ha raccontata il Messaggero Veneto, corredando un lungo articolo con tanto di foto d'epoca che ritrae una Derna ventenne alla guida della Piaggio Faro Basso.

La signora Cosmar è nata nel 1922 a Orzano di Remanzacco, ma dal 1947, quando si è sposata, risiede a quattro chilometri di distanza, a Moimacco. Arzilla e determinata, Derna fece capire a tutti la sua passione per i motori quando si presentò in Vespa e senza il marito impegnato al lavoro, alla benedizione dei carri agricoli e dei mezzi di trasporto: non un momento qualunque ma il grande evento del piccolo centro. Raccontano che, superata la sorpresa, la folla cominciò ad applaudirla. Poi, agli inizi degli anni '60, Derna lasciò la due ruote per cimentarsi in un'altra avventura all'avanguardia: mettersi alla guida di una Fiat 600.