20 ottobre 2018
Aggiornato 07:00

Controlli a tappeto dei carabinieri tra Palmanova, Aquileia e Cervignano

Nel corso del servizio sono stati fermati 58 veicoli e sono state identificate e controllate 90 persone
Controlli a tappeto dei carabinieri tra Palmanova, Aquileia e Cervignano
Controlli a tappeto dei carabinieri tra Palmanova, Aquileia e Cervignano (Carabinieri - foto archivio)

PALMANOVA - Procede senza sosta l’attività di prevenzione sulle maggiori vie di comunicazione messa in atto dai carabinieri della Compagnia di Palmanova, soprattutto in questo particolare periodo della stagione estiva che vede un elevato numero di autovetture che si spostano da e verso le note località balneari. 

CONTROLLI A TAPPETO TRA SABATO E DOMENICA - Sabato notte, i carabinieri della città stellata, coordinati direttamente dal comandante Stefano Bortone, anch’egli presente sul campo, hanno predisposto un servizio coordinato ad ampio raggio finalizzato al controllo a tappeto della circolazione stradale e all’identificazione di eventuali trasgressori al codice della strada. Questo massiccio impiego di forze, che ha visto i carabinieri operare dalle 21 di sabato alle 3 di domenica, ha coinvolto 13 militari a bordo di 6 autovetture, oltre a quelle normalmente impiegate sul territorio. È stato scelto questo particolare fine settimana poiché già normalmente, e certamente in prossimità delle festività di  ferragosto, si era previsto un incremento del traffico veicolare e una maggiore permanenza di persone presso i locali pubblici e nei luoghi di aggregazione presenti sul territorio.
I carabinieri, utilizzando i previsti dispositivi ad alta visibilità, hanno dapprima eseguito un posto di blocco lungo la statale 352 nel territorio del comune di Aquileia con direzione Cervignano del Friuli – Grado, con deviazione totale del traffico e controlli a tappeto di mezzi e persone; successivamente, il dispositivo si è trasformato da statico in dinamico, finalizzato alla prevenzione di furti e rapine in danno degli obiettivi più esposti, quali attività industriali, esercizi pubblici e commerciali, abitazioni isolate. Infine, le pattuglie impiegate, hanno fatto rientro nel comune di Cervignano del Friuli per effettuare un posto di controllo in ingresso della rotonda sulla strada statale 14.

CONTROLLATE 90 PERSONE - Nel corso del servizio sono stati fermati 58 veicoli e sono state identificate e controllate 90 persone di cui 19 stranieri. Sono state effettuate 3 contravvenzioni al codice della strada. «Questa particolare tipologia di servizio, nel quale è stato impiegato un corposo numero di mezzi e militari, era finalizzato alla prevenzione, piuttosto che alla repressione e il fatto che siano state elevate solo 3 contravvenzioni al codice della strada, è certamente un segnale che sottolinea come il cittadino sia sempre più sensibile all’importanza di viaggiare in sicurezza. È indubbiamente una nota positiva», ha commentato il capitano Bortone.