10 dicembre 2018
Aggiornato 04:00

‘Nei suoni dei luoghi’: le seduzioni dei classici e i ritmi balcanici Santa Maria la Longa

In programma anche degli eventi collaterali: visita alla villa e degustazione di prodotti tipici locali
‘Nei suoni dei luoghi’: le seduzioni dei classici e i ritmi balcanici Santa Maria la Longa
‘Nei suoni dei luoghi’: le seduzioni dei classici e i ritmi balcanici Santa Maria la Longa (‘Nei suoni dei luoghi’)

SANTA MARIA LA LONGA - Un viaggio musicale attraverso la libertà formale, la trasparenza sonora e la forza immaginativa dei Fantasiestücke di Schumann, la Sonata di Saint- Saëns, le vorticose Variazioni di Rossini fino al Concertino di Grgin, sarà l'itinerario musicale proposto dal concerto di Aleksa Stojadinović al clarinetto e Antonela Grgin al pianoforte martedì 14 agosto, alle 20.30, nella suggestiva cornice di Villa Tissano - località Tissano (Ud) o,  in caso di maltempo, a Villa Mauroner, nell'ambito del Festival Internazionale di Musica Nei Suoni dei Luoghi, realizzato con il sostegno della Regione Friuli Venezia Giulia.

VISITA GUIDATA - Alle 19.30 si terrà una visita guidata alla Villa, e dopo il concerto sarà offerta una degustazione di prodotti tipici locali. Il concerto, accessibile alle persone con disabilità, è organizzato in collaborazione con il Comune di Santa Maria La Longa, Cei – Iniziativa Centro Europea e Facoltà di Musica dell'Università delle Arti di Belgrado, ed è inserito nel circuito ‘Legni’ proposto quest'anno dal Festival.

LO SPETTACOLO - Il duo Stojadinović - Grgin proporrà un seducente programma in cui si esaltano le proprietà timbriche del clarinetto seguite dai tipici ritmi folk balcanici del Concertino del compositore contemporaneo serbo Ante Grgin.