18 novembre 2018
Aggiornato 11:30

Imprese: Bini, soddisfazione per i dati positivi dell'area pordenonese

I numeri si riferiscono al secondo trimestre 2018 degli andamenti dei settori edile, manifatturiero, del legno-arredo e metalmeccanico, contenuti nell'indagine congiunturale commissionata dalla Camera di commercio di Pordenone
Imprese: Bini, soddisfazione per i dati positivi dell'area pordenonese
Imprese: Bini, soddisfazione per i dati positivi dell'area pordenonese (Regione Friuli Venezia Giulia)

PORDENONE - "Non posso che esprimere soddisfazione per i segnali di ripresa economica evidenziati nel Pordenonese. Si tratta di dati positivi che non mi sorprendono perché confermano le informazioni raccolte durante i contatti avuti con gli operatori economici e le analisi che mi sono state recentemente sottoposte dalle quali emergono riscontri positivi». Questo il commento dell'assessore regionale alla Attività produttive, Sergio Emidio Bini, ai dati relativi al secondo trimestre 2018 degli andamenti dei settori edile, manifatturiero, del legno-arredo e metalmeccanico, contenuti nell'indagine congiunturale commissionata dalla Camera di commercio di Pordenone.

L'assessore ha quindi rimarcato che "non è facile superare il pessimismo derivante da dieci anni di crisi. In Friuli Venezia Giulia, ma anche nell'intero Paese, c'è bisogno di liberare energie positive a favore di chi fa impresa. Non servono lacci e lacciuoli burocratici che impediscono lo sviluppo, ma maggiore flessibilità, la quale non deve essere assolutamente intesa come elemento di sfruttamento dei lavoratori ma come strumento di sviluppo e generatore d'occupazione. In tal senso dobbiamo guardare con attenzione alle riforme attuate dalle nazioni che in questi anni sono cresciute economicamente per rendere le imprese regionali più competitive".