18 ottobre 2018
Aggiornato 05:30

‘Febbre del Nilo’, primi due casi a Udine

La Clinica malattie infettive dell’ospedale ha avuto conferma del virus su un 34enne e su una 15enne
‘Febbre del Nilo’, primi due casi a Udine
‘Febbre del Nilo’, primi due casi a Udine (Adobe)

UDINE – E’ stata riscontrata anche a Udine la cosiddetta ‘Febbre del Nilo’, che in Italia ha già provocato una decina di morti e oltre 100 contagi. Nel capoluogo del friulano il virus ha ‘attaccato’ un 34enne e una ragazza veneta di 15 anni.

Il primo caso è stato scoperto lo scorso 5 luglio, ma solo martedì 21 agosto si è avuta la conferma dalle analisi. Il paziente si era presentato in ospedale mostrando febbre alta, cefalea, paralisi dei nervi facciali. E probabile che il contagio sia avvenuto a Udine, visto che il paziente non ha effettuato viaggi di recente.

Per quanto riguarda la 15enne, si è presentata in ospedale dopo un periodo di vacanza a Jesolo e, anche in questo caso, le analisi hanno confermato la presenza del virus. Ma per la Clinica malattie infettive dell’ospedale di Udine non è il caso di creare allarmismi, visto che casi di questo tipo sono già stati trattati negli anni scorsi. Anche perché il virus non rappresenta un grave pericolo se non per le persone immunodepresse o affette da particolari patologie. I due pazienti stanno bene.