15 dicembre 2018
Aggiornato 06:30

Operazione ‘Estate sicura’: identificare 287 persone, controllati 1285 veicoli

Due i veicoli sequestrati perché privi di assicurazione, altrettanti gli arresti
Operazione ‘Estate sicura’: identificare 287 persone, controllati 1285 veicoli
Operazione ‘Estate sicura’: identificare 287 persone, controllati 1285 veicoli (Polizia (immagine di archivio))

UDINE - Durante la stagione estiva la polizia di Stato ha pianificato l’operazione ad alto impatto ‘Estate sicura’, coordinata dal Servizio controllo del territorio della Direzione Centrale Anticrimine, per prevenire e reprimere i furti in abitazione ed altre tipologie di reati a carattere patrimoniale e non. La Questura di Udine è stata coinvolta, unitamente a quelle di altri 20 capoluoghi di provincia, nell’operazione nelle giornate del 21, 22 e 23 agosto scorsi.

I CONTROLLI STRAORDINARI del territorio, in aggiunta a quelli ordinari e quotidiani, sono stati effettuati da personale della Questura unitamente ad altri Uffici, tra cui due equipaggi del Reparto Prevenzione Crimine di Milano, uno dei quali con autovettura dotata del sistema di lettura automatizzata delle targhe ‘Mercurio’.

I SERVIZI EFFETTUATI nei tre giorni hanno permesso di identificare 287 persone, controllare 10 pubblici esercizi e 1285 veicoli: di questi due sono stati sequestrati in quanto il conducente circolava privo di copertura assicurativa; 4 nel complesso le contravvenzioni al Codice della strada elevate.

DUE STRANIERI sono stati tratti in arresto ed associati alla locale casa circondariale a disposizione dell’Autorità Giudiziaria: un nigeriano per illecita detenzione ai fini di spaccio di ingente quantità di stupefacente, 2.160 i chili di hashish sequestrati, un altro nigeriano in esecuzione di una custodia cautelare in carcere emessa a seguito di reati in materia sempre di stupefacenti. Nove invece gli stranieri denunciati in stato di libertà per inosservanza al divieto di ritorno nel comune di Udine.