16 dicembre 2018
Aggiornato 01:00

Lignano: il bilancio del posto di polizia temporaneo

Sono 18 i poliziotti della Questura di Udine e dei Reparti di Polizia di Padova che hanno vigilato sulla località turistica per il periodo estivo
Lignano: il bilancio del posto di polizia temporaneo
Lignano: il bilancio del posto di polizia temporaneo (Polizia (immagine di archivio))

LIGNANO SABBIADORO - Per quest’anno il posto di polizia temporaneo a Lignano Sabbiadoro ha terminato le sue attività. Gli agenti impiegati nei vari servizi d’istituto sono rientrati alle proprie sedi di appartenenza: 18 poliziotti della Questura di Udine e dei Reparti di Polizia di Padova hanno vigilato sulla località turistica per il periodo estivo coprendo tutti i quadranti giornalieri con i servizi di pattugliamento per permettere ai villeggianti di poter trascorrere al meglio le loro vacanze, per garantire agli operatori turistici un’attività serena e per assicurare a tutti la necessaria opera di prevenzione nell’importante località balneare, interessata da un afflusso sempre massiccio di vacanzieri provenienti da tutta Europa.

NELL’AMBITO DEI CONTROLLI del territorio effettuati dalla polizia di Stato a Lignano Sabbiadoro, sono state identificate 1006 persone e controllati 418 veicoli, 13 le persone indagate (per simulazione di reato, condotte di guida, atti persecutori, inottemperanza al divieto di ritorno, esercizio abusivo della professione).

ANCORA UN MAGGIORE IMPULSO è stato fornito dal dipartimento della pubblica sicurezza con l’operazione ‘Action Day’, in base alla quale il personale di varie forze di polizia, coordinate dalla Questura di Udine, nella giornata del 2 agosto scorso, ha portato a compimento un’importante attività di contrasto alla contraffazione ed all’abusivismo commerciale con il risultato di sei persone denunciate, tra le quali è stata soggetta anche a espulsione dal territorio nazionale una donna di nazionalità cinese. Nell’ambito dell’operazione sono stati effettuati 11 sequestri di merce di varia natura, tra cui 10 flaconi di olii per massaggi, 74 libri e accessori d’abbigliamento.

NON MENO IMPORTANTE si è rivelata l’efficace attività di ordine e sicurezza pubblica garantita per gli eventi organizzati nella località balneare per intrattenere gli ospiti e che si sono susseguiti durante tutta l’estate per soddisfare le passioni di tutti, alcuni dei quali rientranti nella categoria ‘grandi eventi’, capaci di catalizzare una moltitudine sconfinata di gente, come nel caso della manifestazione aerea ‘Viva Lignano’ che il 22 luglio ha visto protagonista la Pattuglia Acrobatica Nazionale delle ‘Frecce Tricolori’. In un clima di sicurezza e divertimento si è svolta anche quest’anno l’edizione della ‘Color Run’: 15 mila iscritti di ogni età si sono cimentati in una corsa per le vie di Lignano, in un percorso cittadino lungo 5 chilometri. Per la grande attesa dello Spettacolo Pirotecnico di Ferragosto a Lignano Sabbiadoro e di quello organizzato in zona Pineta nel giorno successivo, tutte le strade che si affacciano sugli 8 km di litorale sono rimaste gremite di spettatori, ed anche in questo caso il dispositivo di ordine e sicurezza pubblica predisposto dalla Questura di Udine è risultato efficace. Lo sforzo messo in atto dalle Forze di Polizia presenti sul territorio può ritenersi ben speso; infatti tutte le manifestazioni, quelle più imponenti, ma anche quelle che richiedevano dispositivi di sicurezza più particolari, si sono svolte nella massima sicurezza dei partecipanti.