16 dicembre 2018
Aggiornato 00:30

Nuovo polisportivo San Gregorio, sabato 1° settembre l’inaugurazione

Il Comune ha terminato i lavori di sistemazione e ampliamento del fabbricato di via Gemelli
Nuovo polisportivo San Gregorio, sabato l’inaugurazione  Pordenone, 28/08/2018 – Il Comune ha terminato i lavori di sistemazione e ampliamento del polisportivo di via Gemelli. Un profondo rinnovamento che di fatto dà al quartiere una nuov
Nuovo polisportivo San Gregorio, sabato l’inaugurazione Pordenone, 28/08/2018 – Il Comune ha terminato i lavori di sistemazione e ampliamento del polisportivo di via Gemelli. Un profondo rinnovamento che di fatto dà al quartiere una nuov (Comune di Pordenone)

PORDENONE Il Comune ha terminato i lavori di sistemazione e ampliamento del polisportivo di via Gemelli. Un profondo rinnovamento che di fatto dà al quartiere una nuova struttura. L’impianto verrà inaugurato sabato primo settembre alle 11. Ci saranno il sindaco Alessandro Ciriani, l’assessore allo sport Walter De Bortoli e l’associazione San Gregorio. L’amministrazione comunale ha esteso l’invito alle associazioni sportive, al quartiere e a chiunque desideri partecipare.

UN PUNTO DI RIFERIMENTO - Per il rione San Gregorio – Le Grazie è una novità importante. Il fabbricato è infatti un punto di riferimento utilizzato sia per attività sportive che ricreative e di aggregazione. Da qui l’esigenza di ampliarlo con un piano sopraelevato di circa 200 metri quadrati. Costruito ex novo, il secondo piano è in pratica uno spazio polivalente che ospita palestrina e spogliatoi. È stato realizzato in legno, con le parti strutturali in cemento armato. L’edificio ora ha anche scale e l'elevatore esterno per l’accesso dei disabili. In tutto l’investimento è stato di circa 400 mila euro. La ristrutturazione rientra nel più ampio piano comunale di quasi 3 milioni sviluppatosi tra il 2017 e il 2018 per sistemare sette grandi strutture sportive cittadine. Oltre all’edificio di San Gregorio, il Comune è intervenuto su stadio Bottecchia, centro de Marchi, piscina comunale, campo d’atletica, palazzetto dello sport e polisportivo di Torre. I lavori sono stati finanziati in parte dalla Regione e in parte dal credito sportivo intercettato dalla giunta Ciriani.