19 novembre 2018
Aggiornato 06:30

A tu per tu con lo scultore: Casarsa celebra il concittadino Silvano Bertolin, restauratore dell'altare di Pergamo

​​​​​​​L’artista ha lavorato per i maggiori musei del mondo: suo il restauro dell’Altare di Pergamo a Berlino e del complesso di Ulisse e Scilla a Sperlonga
A tu per tu con lo scultore: Casarsa celebra il concittadino Silvano Bertolin, restauratore dell'altare di Pergamo
A tu per tu con lo scultore: Casarsa celebra il concittadino Silvano Bertolin, restauratore dell'altare di Pergamo (Facebook)

CASARSA DELLA DELIZIA - Ultimo appuntamento nel calendario di eventi 'E…state a Casarsa 2018' per il ciclo di incontri 'Storie di Casa nostra - A tu per tu con i vincitori del Premio Cittadino dell'anno', promosso dall’associazione Forum Democratico e dalla Pro Casarsa della Delizia che ogni anno assegnano il citato premio a una personalità casarsese distintasi nei campi del lavoro, della cultura o dello sport. Venerdì 31 agosto alle 20.45 nella sala consiliare di Palazzo Burovich de Zmajevich Ester Pilosio, esperta di storia locale, intervisterà Silvano Bertolin nell’appuntamento patrocinato dalla Città di Casarsa della Delizia - Assessorato alla cultura. Ingresso libero.

PREMIO 2018 AL CASARSESE SILVANO BERTOLIN - Cittadino dell'anno nel 1996, Bertolin, che ha iniziato gli studi alla Scuola Mosaicisti del Friuli di Spilimbergo, è noto scultore e restauratore d'arte, visto che ha operato nei più grandi musei europei e statunitensi, da quelli della Germania (Paese dove ha lavorato come responsabile dei restauri alla Gliptoteca di Monaco di Baviera) al Louvre, dal Prado al Getty. Ha curato il restauro del celebre Altare di Zeus di Pergamo, conservato al Pergamonmuseum di Berlino, mentre in Italia del gruppo marmoreo dedicato ad Ulisse e alla sua lotta con il mostro Scilla recuperato dalla villa dell’imperatore Tiberio a Sperlonga.
«Un grande concittadino - hanno dichiarato Pierluigi Rosa presidente di Forum Democratico e Antonio Tesolin presidente della Pro Casarsa della Delizia - che ha 'firmato' il recupero di alcune delle opere statuarie più importanti dell’antichità: sarà un piacere ascoltare dalla sua voce i ricordi, le sfide e i successi di una carriera dedicata all’arte. Ancora oggi il suo laboratorio a San Giovanni di Casarsa affascina chiunque vi passi accanto, per la beltà delle statue che vi si scorgono all'interno e trasmettono tutta la passione di Silvano Bertolin per il proprio lavoro».