10 dicembre 2018
Aggiornato 04:00

Il maltempo ha rovinato la prima edizione di Enjoy! The Fest: si pensa già al 2019

«Siamo molto dispiaciuti che la prima edizione del festival sia stata interamente cancellata a causa delle condizioni meteo del tutto eccezionali»
Il maltempo ha rovinato la prima edizione di Enjoy! The Fest: si pensa già al 2019
Il maltempo ha rovinato la prima edizione di Enjoy! The Fest: si pensa già al 2019 (Enjoy)

OSOPPO - Le eccezionali condizioni meteorologiche che hanno interessato il Friuli Venezia Giulia lo scorso fine settimana non hanno permesso lo svolgimento del festival di musica internazionale Enjoy! The Fest, organizzato da Hub Music Factory, con il patrocinio del Comune di Osoppo e il sostegno di Promoturismo Fvg.

IL 24 AGOSTO - Il concerto di Capo Plaza previsto per venerdì 24 agosto, è stato annullato a causa delle forti precipitazioni con temporale e grandine che si sono abbattute su tutta la zona dalle 15.30 del giorno stesso, mettendo a rischio l’incolumità di pubblico, artisti e addetti ai lavori. La decisione di annullare il concerto è stata presa dagli organizzatori considerando anche l’allerta meteo in codice arancione della Protezione Civile del Fvg. Sul palco prima di Capo Plaza si sarebbero dovuti esibire anche Noyz Narcos e Nitro, nomi di punta del panorama hardcore/rap italiano. Per chi ha effettuato l’acquisto presso i circuiti e punti vendita Mailticket e Vivaticket dal giorno 28 agosto alle 10, al giorno 12 settembre 2018 alle 12, per ulteriori informazioni contattare direttamente il circuito prevendita. Per chi ha effettuato l’acquisto attraverso il circuito PR lunedì 27 agosto dalle 16 alle 18 alla discoteca Five, per ulteriori informazioni contattare i pr di riferimento.

IL 25 AGOSTO - Sabato 25 agosto la decisione di annullare il concerto di Marky Ramone, che doveva essere preceduto dalle esibizioni dei Derozer e degli Andead e seguito dal dj-set di Andrea Rock, è arrivata dopo il sopralluogo della Questura di Udine che ha imposto l’evacuazione dell’area per motivi di sicurezza: durante la serata e la notte tra venerdì e sabato le eccezionali precipitazioni hanno causato diversi danni nella zona concerti.

IL 26 AGOSTO - Anche il concerto dei Gipsy Kings previsto per domenica 26 agosto è stato annullato a causa delle avverse condizioni meteorologiche, con fenomeni di eccezionale intensità. Nella notte tra sabato e domenica si è registrato un evento atmosferico, con forti precipitazioni e vento a oltre 100 k/h che hanno causato gravi danni alle strutture presenti nell’area. Nella mattinata di domenica 26 è stato effettuato dai tecnici un sopralluogo nell’area concerti nella quale sono state rilevate diverse criticità: le Autorità competenti hanno quindi ritenuto di dichiarare inagibile l’area e il palco che non sono risultate più nelle condizioni di sicurezza per il proseguo della manifestazione. A causa dell’annullamento del concerto del 26 agosto, è previsto il rimborso del biglietto presso i circuiti e punti vendita Mailticket Italia e Vivaticket Italia dal giorno 28 agosto alle 10 al giorno 12 settembre alle 12. Per ulteriori informazioni, contattare direttamente il circuito prevendita.

IL SINDACO DI OSOPPO Paolo De Simon ha dichiarato tutto il suo dispiacere per le circostanze. «Anche l’Amministrazione Comunale di Osoppo si è impegnata per la buona riuscita di questo festival che avrebbe finalmente riportato la musica internazionale al Parco del Rivellino. Abbiamo investito molto in questi anni per far sì che questo luogo tornasse ad ospitare grandi eventi e ci auspichiamo che gli organizzatori, che hanno dimostrato tutta la loro competenza nel settore dei grandi eventi, continuino il percorso cominciato per riproporre le loro idee anche il prossimo anno».

GRANDE RAMMARICO anche da parte degli organizzatori, Alessandro Fabbro e Tiziana Seregni di Hub Music Factory. «Siamo molto dispiaciuti che la prima edizione del festival sia stata interamente cancellata a causa delle condizioni meteo del tutto eccezionali che non hanno dato tregua nei tre giorni della manifestazione. Siamo altresì rammaricati per il numeroso pubblico che non ha potuto assistere alle esibizioni degli artisti che erano stati proposti nei tre giorni, ma contiamo di riproporre questo evento nel 2019 con la speranza di un’edizione più fortunata. Vogliamo però ringraziare tutti coloro che hanno duramente lavorato in condizioni estreme durante queste giornate. Inoltre, un ringraziamento va anche a PromoTurismo FVG, al Comune di Osoppo, al Comune di Gemona e alla UTI Gemonese per il loro supporto e tutti quelli che ci hanno accolto e ospitato».