14 novembre 2018
Aggiornato 21:30

Avvio del raccolto di mele in Fvg con l’assessore Zannier

Tradizionale evento con produttori e stakeholder del settore melicolo
Avvio del raccolto di mele in Fvg con l’assessore Zannier
Avvio del raccolto di mele in Fvg con l’assessore Zannier (Pomis)

MORTEGLIANO - Come ormai tradizione tra i filari nel cuore della pianura, a Chiasiellis, la prima mela friulana del raccolto 2018 è stata colta dall’assessore regionale Stefano Zannier. Si è così tenuto nell’azienda Pomis l’incontro con gli stakeholder del settore melicolo: produttori, distributori, rappresentanti delle istituzioni, dell’Ersa, degli operatori bancari, dei fornitori di servizi. A fronte di un raccolto che si preannuncia di ottima qualità, durante la serata sono stati affrontati sia problemi del settore sia opportunità.

Zannier, in particolare, ha chiesto un cambio di mentalità ai produttori, quello cioè di guardare il proprio appezzamento come una vera impresa di un qualsiasi settore economico, in cui conta l’analisi di mercato, l’efficientamento produttivo, la pianificazione commerciale. In sostanza non produrre e poi cercare di vendere, ma interpretare con profitto le evoluzioni del mercato. Un assist che i produttori di Mela Julia, guidati da Peter Larcher, hanno colto al balzo, presentando l’ultima novità: un’innovativa linea di mousse di mela in purezza o arricchiti con fragola, kiwi, mirtilli o pera. Il packaging è biodegradabile con tappo antisoffocamento. Pensato in particolare per bambini e sportivi, sarà distribuito nei prossimi giorni nella rete dei distributori automatici di Cda e nelle mense gestite da Pf Group. Infine, innovativo anche il nome in quanto vuole portare la marilenghe nel resto d’Italia e anche all’estero: Mirinde.

L’incontro, a cui hanno partecipato tra gli altri anche il presidente del Consiglio regionale Piero Mauro Zanin e l’ex assessore Cristiano Shaurli, si è concluso a tavola con protagonista lo chef Paolo Zoppolatti, celebre testimonial dei prodotti a marchio regionale Aqua.